INTERVISTA TC - Massimo: "Avellino ottima squadra ma il girone C è duro"

26.08.2021 17:00 di Matteo Ferri   vedi letture
INTERVISTA TC - Massimo: "Avellino ottima squadra ma il girone C è duro"
© foto di Matteo Ferri

Pronto ad iniziare la sua seconda stagione con la maglia del Trastevere, la prima con la fascia da capitano al braccio, Emiliano Massimo vanta una lunga militanza tra i professionisti. Cresciuto nel settore giovanile della Roma, ha giocato in Lega Pro con Avellino, Ischia, Aversa e Racing Roma. Tra le sue esperienze recenti anche quella a Monterosi, con un campionato sfumato dopo aver condotto in testa il girone per quasi tutta la stagione: "Non mi sorprende vedere i viterbesi in Serie C - afferma ai microfoni di TuttoC.com - La società è un modello qui nel Lazio e da anni lottava per salire di categoria. Mi sento di dire che due anni fa, senza l'interruzione causa Covid, le cose sarebbero andate diversamente. Il Grosseto ci superò nello scontro diretto, la settimana successiva vincemmo sia noi che loro e poi il torneo fu definitivamente sospeso. Senza la pandemia ci saremmo ripresi la vetta, ne sono sicuro".

Tra le tue ex squadre, è tornata tra i professionisti anche il Taranto
"A Taranto sono stato benissimo, così come a Cava de Tirreni. Sono due piazze che ti danno tantissimo e ti fanno rendere ancora di più in campo perché non capita ovunque di poter giocare davanti a 4-500 spettatori anche tra i dilettanti. Sono due città in cui si respira il calcio vero". 

Con l'Avellino ha esordito anche in B. Gli irpini possono tornare in cadetteria quest'anno?
"Salire in quel girone è estremamente complicato perché ci sono sempre tante squadre forti e competitive, sembra quasi una B2. Anche l'anno scorso avevano fatto le cose per bene ma non sono riusciti ad arrivare fino in fondo, sono sicuro che quest'anno riusciranno a puntellare la rosa con gli acquisti giusti. Purtroppo in C vince solo una squadra e non è detto che sia la più forte sulla carta. L'esempio lampante è il Bari, che avrebbe dovuto ammazzare il campionato e invece non è mai riuscito a tenere il passo della Ternana".