INTERVISTA TC - Mignani: "Monza non ha rivali ma non è ancora in B"

11.11.2019 15:10 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Mignani: "Monza non ha rivali ma non è ancora in B"

Michele Mignani, ex tecnico della Robur Siena, ai microfoni di TuttoC.com ha analizzato la situazione dei bianconeri, a secco di vittorie da tre partite.

Come mai il Siena stenta di più in casa che fuori?
"In trasferta i bianconeri forse sono più liberi mentalmente e trovano anche più spazi, mentre tra le mura amiche affrontano club che si difendono in massa dietro la linea della palla per uscire indenni". 

Le sembrano giuste le critiche?
La piazza è molto ambiziosa e le aspettative sono molto alte. E quando non si riesce a fare risultato pieno c'è un po' di pressione. Le critiche ci sono dappertutto, fanno parte del nostro mondo. A volte sono giuste, a volte sono ingiuste. Chi lavora a Siena sa che lavora per obiettivi importanti".

Il Monza è già in Serie B?
"Ha un organico superiore a tutte le altre. Ma questo non garantisce la certezza di vincere. E' chiaro che sta facendo bene e ha un buon margine di vantaggio sulle inseguitrici. Deve tenere la spina attaccata sempre, non può permettersi di mollare mai. Anche se dietro c'è molto equilibrio e non si vede una squadra, al momento, superiore alle altre pronta ad andare a prendere i brianzoli. Occhio però perché Alessandria, Livorno e Virtus Entella, negli ultimi anni, nonostante il grande vantaggio alla fine hanno chiuso il campionato in volata".

Chi la sta deludendo?
"Escluso il Monza, non vedo squadre partite con l'obiettivo di vincere il campionato. E' presto per parlare di delusioni, c'è ancora tempo per ottenere i propri obiettivi".

Il futuro di mister Mignani?
"E' come quello di tutti i colleghi in attesa di una sistemazione: bisogna aspettare e vedere se ci sarà la possibilità di rientrare. E' una ruota che gira".