INTERVISTA TC - Minguzzi: "Rieti retrocesso per le penalizzazioni"

23.06.2020 18:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
© foto di Matteo Ferri
INTERVISTA TC - Minguzzi: "Rieti retrocesso per le penalizzazioni"

Vincenzo Minguzzi, direttore sportivo che nella stagione ancora in corso ha vissuto una fugace esperienza al Rieti, parla ai microfoni di TuttoC.com della retrocessione del club laziale, della promozione in C del Grosseto, dei playoff e del suo futuro.

Dispiaciuto per la retrocessione d'ufficio?
"Il Rieti è retrocesso a causa dei punti di penalizzazione. Pur rinunciando al minutaggio la squadra aveva fatto risultati importanti e senza di questi non sarebbe stata ultima. Sicuramente questa decisione di cristallizzare le classifiche con tanti punti ancora in palio è stata penalizzante".

Per un Rieti che retrocede un Grosseto che invece ritrova il professionismo...
"A Grosseto abbiamo fatto una cavalcata incredibile dalla C2 alla B, facendo grandi risultati e lanciando allenatori che adesso vanno per la maggiore in A, da Allegri a Pioli. Adesso lì ci sono anche strutture per poter fare calcio, il campionato di C è costoto, mantenere la categoria non è facile. Leggo di cordate che potrebbero subentrare, me lo auguro anche se resto molto dubbioso".

Come valuta questi playoff volontari?
"Si è cercato di portare a termine il campionato per fare meno danni possibile e dare alle squadre la possibilità di non prendervi parte accorciando anche i tempi. Mi auguro poi che si possano riaprire gli spalti al pubblico, magari con un flusso ridotto. Le partite senza pubblico sono di una tristezza assoluta".

Il suo futuro?
"Spero di rientrare subito perchè lavorare in corsa è sempre abbastanza fastidiosa. A Rieti mi sono trovato di fronte a una situazione molto difficile e inventarsi le cose è complicato. Ho già fatto qualche colloquio, vediamo cosa viene fuori".