INTERVISTA TC - Mutti: "Livorno, mi auguro campionato fatto con dignità"

15.10.2020 12:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
Bortolo Mutti
© foto di Federico De Luca
Bortolo Mutti

Ultima esperienza su una panchina a Livorno ed ora il tecnico Bortolo Mutti interviene ai microfoni di TuttoC.com per commentare la situazione difficile che sta vivendo la società labronica: "C'è dispiacere perché il Livorno è una società blasonata e non fa bene vederla in una situazione del genere, da qualche anno ormai è in balia di se stessa. Da un paio di anni Livorno sopravvive. Le notizie che arrivano non fanno sicuramente piacere. Leggo che l'allenatore ha a disposizione solo 14 giocatori. La verità è che nel nostro calcio serve chiarezza".

Cosa auspica per la sua ex squadra?
"Serve una gestione solida, Livorno lo merita. Nel periodo in cui ho allenato, ho apprezzato una bella realtà, mi auguro che il campionato sia fatto con dignità".

La sua paura è che si arrivi al fallimento?
"Se non ci sono i presupposti lo temo, ma sarebbe un grande peccato. Livorno ha una storia di cento anni, è una realtà amata in Italia. Ha avuto difficoltà calcistiche, ma ha fatto tutti i campionati con grande passione".

Siena, Trapani ed ora Livorno: che ne pensa?
"Tutto deve essere maggiormente monitorato alle istituzioni, non possono esplodere le bolle. Lo stesso Bari ha vissuto una situazione imbarazzante. La gestione deve essere monitorata con più forza e meno concessioni".