E.Chiesa: "La C palestra fondamentale. Lì ho vinto il mio unico campionato"

12.02.2024 11:40 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Enrico Chiesa
TMW/TuttoC.com
Enrico Chiesa

Arriva la terza edizione della “Digital Collection Serie C 2023/24“di Panini. Quest'oggi, nella sede della Lega Pro, è stato presentato il nuovo album digitale interamente dedicato alle squadre ed ai calciatori della Serie C NOW. Ospite Enrico Chiesa, con un passato nella Nazionale Azzurra, che ha vestito, tra le altre, le maglie di Sampdoria, Parma e Fiorentina: "La C è stata una palestra fondamentale, non solo come giocatore ma come uomo. Ho finito la carriera a 40 anni a Figline, vincendo il mio primo campionato: la C2. Ho iniziato in C e ho finito in C. All'inizio della mia carriera ho scelto Teramo: una scelta positiva, che ha dato tanto ad un ragazzo di 20 anni che aveva appena perso il padre. È stata la scelta giusta a livello umano: io avevo bisogno di crescere come uomo, mancandomi la figura paterna.

Ho trovato tanti padri in quella squadra. Quella gavetta è stata il segreto del mio successo: la C è un passaggio obbligatorio, su 10 giocatori 9 devono fare questa palestra. La mia esperienza è stata fondamentale per farmi capire cosa significa essere giocatore e come diventare giocatore, anche fuori dal campo. È molto importante come cresci fuori dal campo: capire cosa vuol dire diventare giocatore. Ricordo che allora negli album delle figurine mettevano gli scudetti delle squadre di C: è un ricordo bellissimo".