La C a Euro2020 - Pessina, il girovago della Lega Pro si gode l'azzurro

11.06.2021 17:00 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Un giovane Pessina al Monza
TMW/TuttoC.com
Un giovane Pessina al Monza
© foto di Jacopo Duranti/TuttoLegaPro.com

Matteo Pessina, classe '97, è riuscito a strappare il pass per l'Europeo con un po' di fortuna, prendendo il posto di un altro figlio della Lega Pro, Stefano Sensi. Ma tornando al centrocampista dell'Atalanta, è impossibile non notare una carriera vissuta per metà in Lega Pro. Sin dalla prima folle annata a Monza, con una situazione societaria sempre peggiore. Ma con l'esordio, per Pessina, a soli 17 anni. Con gol, come ben ricorda la Pro Patria. Un'annata folle, dicevamo, con continui addii in rosa al punto da farlo diventare il giocatore più presente in stagione. Un anno dopo l'avventura al Sud, fortemente voluto da mister Asta in quel di Lecce. A gennaio il passaggio al Catania, per provare a trovare più spazio. In realtà ne trova poco: quattro in tutta l'annata. Si riparte da Como, di nuovo in Lega Pro, stavolta in maniera trionfale: nove gol che valgono il passaggio in B allo Spezia. Da lì l'Atalanta che da tre anni se lo coccola. E lo lascia coccolare anche alla Nazionale.