Ripescaggi e riammissioni: la notte della doppia festa in Puglia

24.07.2019 07:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Ripescaggi e riammissioni: la notte della doppia festa in Puglia

Audace Cerignola e Bisceglie hanno festeggiato ieri sera e anche, in parte, nella notte appena passata, l'ingresso in Serie C. La sentenza del CONI arrivata nel pomeriggio ha fatto esplodere di gioia le due società, le due tifoserie, le due città. Due città che si son ritrovate tra stadi e piazze principali per salutare idealmente il passaggio al professionismo. Due città unite, idealmente, da un filo che non si è mai spezzato, chiamato speranza.

Attenzione, però. Questo non vuol dire che tale filo rimarrà integro fino alla fine dei giochi. Anche perché sulla vittoria degli ofantini pesa una frase. Anzi, una mezza frase: "nei sensi di cui in motivazione", utilizzata per specificare la vittoria del ricorso. Detto che in queste ore i giudici pubblicheranno le motivazioni, l'ipotesi che i gialloblù restino al passo non è totalmente da escludere.

E poi, lasciando la Puglia, passiamo in Campania, a trovare una squadra che, beatamente, stava costruendo la nuova compagine per puntare alla salvezza sul campo, sfuggita pochi mesi fa. Parliamo della Paganese che, d'un tratto, sarebbe a rischio taglio. Quel che appare certo è che, dal punto di vista logistico, inserire zero, una o due squadre, il Girone C non cambierà fisionomia. Al massimo concederà nuovamente una giornata di riposo, come accaduto un anno addietro.  Riposo che, al momento, i due team pugliesi affrontano con trepidazione.