Turris, rinviata la discussione in FIGC per il caso Pandolfi col Brescia

04.05.2021 21:20 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Turris, rinviata la discussione in FIGC per il caso Pandolfi col Brescia
TMW/TuttoC.com

La Corte Federale d'Appello (Sezione IV), ha pronunciato la seguente ordinanza nei reclami proposti dalla società Brescia Calcio Spa, rispettivamente in data 11 marzo 2021 e in data 19 aprile 2021 contro la società SS Turris Srl e il calciatore Pandolfi Luca per la riforma delle decisioni del Tribunale federale nazionale – sezione tesseramenti - n. 22/TFN – ST 2020/2021 del 5 marzo 2021 e n. 25/TFN-ST 2020/2021 del 12 aprile 2021. 

Visti i reclami e i relativi allegati; visti tutti gli atti della causa; Relatore nell'udienza del giorno 4 maggio 2021, tenutasi in videoconferenza, l’avv. Marco Stigliano Messuti; presenti, per la reclamante, l’avv. Mattia Grassani, il dott. Massimo Cellino e il dott. Andrea Mastropasqua; per la società S.S. Turris Calcio, l’avv. Eduardo Chiacchio, 2 l’avv. Gianpaolo Calo’ e il Sig. Giuseppe Panariello; per il calciatore Luca Pandolfi, l’avv. Alessandro Calcagno;

Il Collegio, rilevato che alla scorsa udienza del 27 aprile 2021, le parti avevano concordemente annunciato l’imminente definizione di un accordo bonario e avevano, al tal fine, chiesto rinvio dell’udienza concesso dalla Corte; preso atto che, pur sollecitate dalla segreteria della Corte, le parti nulla hanno depositato in atti o comunicato in ordine agli sviluppi di detto accordo bonario né in ordine alla volontà di discutere il reclamo;

P.Q.M.

La Corte federale d’appello rinvia la discussione all’udienza del 10 maggio 2021 ore 11,00, dando termine alle parti, entro la data di venerdì 7 maggio 2021 ore 12,00, di depositare presso la segreteria della Corte a mezzo PST dichiarazione in ordine alla volontà di discutere nel merito il reclamo ovvero di dare notizia dell’accordo bonario eventualmente intervenuto. Dispone la comunicazione alle parti tramite i loro difensori con posta elettronica certificata.