Ag. Bojinov rivela: "Ecco com'è andata col Catania"

14.02.2020 16:10 di Giacomo Principato   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Ag. Bojinov rivela: "Ecco com'è andata col Catania"

Valeri Bojinov ha firmato con il Pescara. Telenovela chiusa per una delle operazioni che ha infiammato queste ultime giornate. L'ex Lecce, prima di scegliere definitivamente l'Abruzzo, è stato però molto vicino al Catania. A TMW il procuratore del bulgaro Jerry Palomba spiega com'è andata l'operazione: "A chiusura di mercato c’era stato un pour parler con il Pescara sull’ipotesi di riportare Valeri in Italia. Il Pescara aveva anche altre opzioni. Poi c’è stata una chiacchierata tra Cristiano Lucarelli e Valeri. L’allenatore del Catania leggendo le notizie aveva ritenuto opportuno sentire il ragazzo in virtù della loro amicizia prospettandogli l’ipotesi di dare una mano al Catania. Il calciatore ha rimandato la telefonata di Lucarelli a me. Ho parlato con Cristiano molto cordialmente e come immaginavo ha capito che c’erano delle priorità francamente oggettive. Lunedì Valeri mi ha chiamato dicendomi che se il Pescara non fosse stato più interessato avrebbe dato una mano al Catania. Aveva voglia di tornare in Italia. Il Catania carpendo la disponibilità di Valeri gli ha pagato il volo cercando di accelerare. Intanto nel pomeriggio ho risentito il Pescara che mi ha dato disponibilità di tesserare il ragazzo previa, giustamente, visite mediche”. E sull'intervista rilasciata a un portale bulgaro in cui il calciatore dà per fatto il suo arrivo agli etnei aggiunge: "Quella dichiarazione era una confidenza fatta ad un amico giornalista. Il dubbio del giornalista bulgaro era, con il dovuto rispetto per il Catania, sulla risposta positiva di Bojinov alla Serie C. È stato riportato un concetto in maniera impropria”.