Coppa Italia, convince all'esordio il nuovo Piacenza targato Cerri

Piacenza-Pontedera 3-0
06.08.2011 20:46 di Redazione TLP  articolo letto 2410 volte
Fonte: Valentino Bonetti
Simone Guerra: tripletta per lui
© foto di Foto Alberto Mariani
Simone Guerra: tripletta per lui

Trascinati da un grande Guerra, autore di una tripletta, i biancorossi hanno ragione di un Pontedera ordinato ma mai pericolo dalle parti di Maggio. Davanti a mille spettatori, tra i quali anche Giampiero Piovani, più volte accostato alla panchina del Piacenza Calcio durante questa sessione di calciomercato, Cerri schiera un 4-2-3-1 con Lussardi, Guzman e Cambielli a supporto dell’unica punta Simone Guerra. La cronaca: Dopo una prima fase di studio che produce due corner per il Pontedera ed uno per il Piacenza sono i biancorossi a rompere gli indugi: lancio millimetrico di Bini dalle retrovie per Guerra che anticipa Puglione di testa ma la palla finisce alta sopra la traversa. È ancora il Piacenza a rendersi pericoloso al 17’ con una bella azione di Lussardi sulla destra, l’esterno centra per Guzman che, di testa, conclude sopra la traversa. È solo Piacenza e al 20’ Guerra si fa respingere per ben due volte la conclusione dall’ottimo Puglione. Al 34’, sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra, Guzman impegna Puglione che si salva in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, calciato dallo stesso Guzman, è Silva in proiezione offensiva a costringere in corner l’estremo difensore granata. Ci riprova Guzman al 37’ dalla zona destra del limite dell’area, la sua preferita, ma il trequartista paraguaiano calcia a lato alla sinistra di Puglione. Al 40’ il Pontedera prova rendersi pericoloso e lo fa con una bella punizione di Caponi che finisce di poco alta sopra la traversa. Risponde il Piacenza al 42’ con un’azione sulla destra dell’ottimo Lussardi ma Cambielli non trova la coordinazione e conclude debolmente. Il Piacenza chiude il primo tempo all’attacco con Visconti che di testa conclude alto sopra la traversa. Il secondo tempo si apre con una proiezione offensiva di Lussardi sulla sinistra che però calcia debolmente agevolando l’intervento a terra di Puglione. Al 6’ il Pontedera si affaccia dalle parti di Maggio con una punizione calciata dalla sinistra da Caponi che si spegne a lato. Al 21’ il Piacenza sblocca il risultato: punizione dalla sinistra di Silva, irrompe Guerra a centro area che di testa fa secco Puglione. Nemmeno il tempo per il Pontedera di organizzare una reazione che il Piacenza raddoppia: al 26’ Avogadri, dopo una bella discesa sulla destra, imbecca Guerra con un cross rasoterra che il giovane attaccante biancorosso deve solo spingere in rete. Al 29’ ancora Guerra, scatenato, si libera al limite dell’area ma calcia a lato. Il Pontedera ha una fiammata d’orgoglio che porta i granata a rendersi pericolosi per tre volte in due minuti dal 43’ al 45’. Prima con una punizione del solito Caponi deviata in corner da Maggio, poi, sugli sviluppi del calcio d’angolo, con Granito (Maggio devia nuovamente in corner) ed il neo entrato Regoli che conclude ottimamente al volo ma la palla finisce a lato. Nel momento migliore del Pontedera arriva il terzo gol del Piacenza con un’azione fotocopia di quella del raddoppio. Ancora discesa sulla destra di Avogadri che centra rasoterra per Guerra che può così timbrare la sua personale tripletta. A rovinare parzialmente la festa biancorossa ci pensa Bini, autore di una prova ordinata e senza sbavature, che si fa espellere in pieno recupero per fallo di reazione. Il difensore biancorosso salterà così la trasferta di Empoli in programma la prossima settimana. Dopo non accade più nulla e il Piacenza può così festeggiare insieme ai propri tifosi la prima vittoria della stagione 2011/2012.

PIACENZA-PONTEDERA 3-0

MARCATORI: 66', 71' e 91' Guerra (PC)

PIACENZA (4-2-3-1): Maggio, Avogadri, Visconti, Silva, Bini, Giorgi, Lussardi, Bianchi (dal 76’ Dragoni), Guerra, Guzman (dal 51’ Foglia), Cambielli (dal 70' Ferrante). All. Massimo Cerri - A disposizione: Tinelli, Alberici, Baraldo, Lisi

PONTEDERA (4-4-2): Puglione, Banchellini, Ceccarelli (dal 60’ Lucarelli), Martinovic, Vettori, Agnorelli, Nole’, Carfora (dal 73’ Regoli), Magnani (57’ Arrighini), Caponi, Granito. All. Marco Masi - A disposizione: Lazzeri, Monti, Ettorre, Aiello

ARBITRO. Sig. Aureliano di Bologna

NOTE: Ammonti: 16’ Cambielli (PC), 58’ Guzman (PC), 70’ Caponi (PO), 84’ Dragoni (PC) tutti per gioco falloso. Espulso al 92’ Bini (PC) per fallo di reazione. Angoli: 6-6 Recupero: p.t. 1’, s.t. 4’ Spettatori: 1000 circa