Coppa Italia Lega Pro, impresa del San Marino in casa dell’Atletico Roma

Atletico Roma - San Marino 1-2
01.12.2010 16:50 di Daniele Celli  articolo letto 1811 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Coppa Italia Lega Pro, impresa del San Marino in casa dell’Atletico Roma

In un deserto Stadio "Flaminio" di Roma, il San Marino trova un’inattesa vittoria sull'Atletico Roma che riaccende le speranze di qualificazione dei romagnoli. Bisognerà attendere l’esito di Nocerina - Atletico Roma che si disputerà il prossimo mercoledì per sapere quale delle tre compagini approderà in semifinale. I laziali saranno obbligati a vincere con più di un gol di scarto, o con uno segnando più di due reti; il San Marino invece dovrà sperare in una vittoria dell’Atletico Roma per 1-0, per poter essere certo di passare. Con un 1-2 si ricorrerebbe al sorteggio.

Nella prima mezz’ora di non accade praticamente nulla di interessante, salvo un calcio di punizione di Del Grande che fa rabbrividire i capitolini. Il centravanti classe ’86 è scatenato e in tre minuti cambia totalmente volto alla gara: prima pennella un cross per la testa di Vitaioli che insacca e poi realizza con un tocco sotto da cineteca che vale il raddoppio. I romani si fanno avanti nel finale in tre occasioni, colpendo un legno con Mazzarani. La ripresa inizia con ritmi blandi, prima di ravvivarsi alla mezz’ora con una traversa da parte dei romagnoli e con vari tentativi dei laziali. L’episodio che riapre la gara arriva soltanto in pieno recupero, con un calcio di rigore a favore dell’Atletico Roma per fallo di Loiodice in mischia. Dagli undici metri Bicchiarelli non può nulla sulla conclusione di Chiaretti, che sancisce l’1-2 finale.

La prima squadra a rendersi pericolosa è l’Atletico Roma, con un calcio di punizione del giovane Lapadula finito ampiamente a lato. Al 5’ i padroni di casa ci riprovano: Mazzarani mette un bel pallone al centro per l’accorrente Lapadula, che però si fa anticipare dall’ottimo intervento di De Santis. La prima vera occasione della gara è del San Marino con una punizione dai venti metri di Del Grande diretta all’angolino, dove Previti è bravo a deviare in extremis mandando in corner. Al 30’ l’Atletico Roma torna ad affacciarsi dalle parti di Bicchiarelli con Doumbia, che fa fuori due avversari e prova un gran destro dal limite dell’area, terminato di poco a lato. Al 34’ arriva il vantaggio del San Marino: Del Grande mette in mezzo un traversone dalla sinistra, trova la testa di Vitaioli che piazza il pallone dove Previti non può arrivare. Gli ospiti raddoppiano tre minuti più tardi con Del Grande, che si incunea in area e con un delizioso cucchiaio scavalca l’estremo difensore capitolino. Nei minuti successivi l’Atletico prova a reagire con Mazzarani e Miglietta, trovando prima la traversa e poi uno strepitoso intervento di Bicchiarelli. Allo scadere del primo tempo ci prova anche Lapadula, con un colpo di testa su cross di Mazzarani, ma il centravanti alza troppo la traiettoria. Terminano qui i primi quarantacinque minuti, sul sorprendente risultato di 2-0 a favore degli ospiti.

La ripresa ha inizio con gli stessi ventidue del primo tempo. Al 53’ l’Atletico Roma si fa vedere con un colpo di testa di Doumbia su cross di Farina, che si spegne a lato. Al 59’ l’esterno offensivo si ripete, questa volta su traversone di Miglietta, ancora senza esito. Al 67’ Atletico Roma vicinissimo al gol: Mazzarani spizza di testa per Chiaretti, l’intervento di Nobili non è perfetto e per poco non spedisce il pallone nella propria porta. I romani continuano a spingere sull’acceleratore, facendosi pericolosi prima con un colpo di testa di Mazzarani (70’) e poi con un potente destro di Chiaretti (72’) a cui si oppone Bicchiarelli con un grande intervento. Al 78’ la terna arbitrale si rende protagonista: Nobili sbaglia il retropassaggio a Bicchiarelli, facendo intercettare il pallone a Chiaretti; l’estremo difensore atterra il centravanti romano e l’arbitro comanda il calcio di rigore a favore dei capitolini, estraendo il rosso a Bicchiarelli. A questo punto però, il giudice di gara nota la bandierina alzata del suo assistente, tornando indietro nelle sue decisioni e comandando un semplice calcio di punizione a favore del San Marino. All’81’ gli ospiti vanno vicinissimi al tris con un potentissimo destro dai venticinque metri del neo entrato Magnanelli, che si infrange sulla traversa. Sull’altro fronte ci prova Tombesi con un tiro terminato non di molto alla destra della porta difesa da Bicchiarelli. Al 94’ sugli sviluppi di un corner per l’Atletico Roma, Loiodice atterra un avversario in piena area e l’arbitro comanda il calcio di rigore a favore dei romani. Dal dischetto va Chiaretti e realizza il suo terzo centro il Coppa Italia. Dopo sei minuti di recupero l’arbitro manda tutti sotto la doccia sul risultato di 2-1 a favore del San Marino.
 

ATLETICO ROMA - SAN MARINO 1-2

Marcatori: 34’ Vitaioli, 37’ Del Grande (SM); 94’ rig. Chiaretti (AR).

ATLETICO ROMA (4-3-3): Previti; Farina, Pelagias, Galuppo, Tombesi; Toukam (56’ Dragoni), Miglietta (90’ Tajani), Mazzarani; Lapadula (82’ Dedominicis), Chiaretti, Doumbia. A disposizione: Paoletti, Vincenzo, Proia, Piciollo. Allenatore: Incocciati.

SAN MARINO (4-4-2): Bicchiarelli; Di Benedetto, Nobili, Pelagatti, De Santis; Vitaioli, Loiodice, Pigini (55’ Magnanelli), Villanova (56’ Rivi); Del Grande, Sciamanna (64’ Bugaro). A disposizione: Squarcialupi, Lipen, Bastianoni, Sbrega. Allenatore: Petrone.

Arbitro: Sig. Ciro Carbone di Napoli.

Note: Cielo coperto e terreno di gioco in buone condizioni. Temperatura: 13°C. Presenti circa 100 spettatori. Incasso non comunicato. Recupero: primo tempo 1', secondo tempo 6'. Ammoniti: Galuppo (AR); Pigini, Loiodice (SM). Angoli: 5-1 a favore dell’Atletico Roma.