Robur Siena-Teramo, chi va ai quarti di finale? Le probabili formazioni

27.11.2019 12:50 di Niccolò Anfosso   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Robur Siena-Teramo, chi va ai quarti di finale? Le probabili formazioni

La sconfitta col Pontedera ha spezzato gli entusiasmi di una settimana all’insegna dei festeggiamenti per i 115 anni. Il Siena non ha tempo di leccarsi le ferite e deve archiviare subito l’ennesimo tonfo interno in campionato proiettando lo sguardo alla sfida di questa sera in Coppa con il Teramo. Da agosto ad oggi l’andamento interno non è cambiato di un centimetro, visti i 5 ko del Franchi ripensando a Olbia, Carrarese, Pro Patria, Pro Vercelli e Pontedera. Nulla è perduto perché le squadre che formano il gruppo inseguitore del Monza stentano a decollare, motivo per il quale la Robur si trova a sole 3 lunghezze dal secondo posto: “I numeri nel calcio non equivalgono sempre ad un risultato - spiega mister Dal Canto - però testimoniano ciò che succede in campo. I gol fatti e quelli subiti danno la posizione di classifica che occupiamo. Se ci troviamo al quarto posto vuol dire che oggi ci meritiamo questa posizione". Questa sera i bianconeri avranno di fronte il Teramo di Bruno Tedino, formazione che dopo un avvio di stagione a basso profilo sta emergendo nei piani di alta classifica del Girone C. Una squadra di carattere che vanta giocatori pericolosi in tutti i settori del campo, tra i quali l’ex Cianci (7 goal in bianconero la scorsa stagione), che partirà dal 1’: “Il Teramo ha interpreti importanti - analizza Dal Canto - è una società che ha speso molto per allestire la rosa, ma ritengo che sarà una sfida equilibrata.” L’atteggiamento deve essere sempre e comunque positivo, specialmente nell’approccio alla gara: “Andiamo a giocarci le nostre chance di passare il turno. Dobbiamo fare una prestazione all’altezza, poi il risultato sarà una conseguenza degli episodi, che dobbiamo portare il più possibile dalla nostra parte." Gli abruzzesi giungono in Toscana consapevoli di essere in netta crescita dopo una primissima parte di campionato sottotono. Un posto per due: la vincente di quest'incontro sfiderà ai quarti di finale una tra Ternana e Avellino. Vi ricordiamo che si gioca in gara secca e che, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si proseguirà con i supplementari ed eventualmente i calci di rigore. 

QUI ROBUR SIENA: l'ha annunciato al termine della sconfitta col Pontedera mister Dal Canto che proporrà il giusto turnover per far rifiatare alcuni titolari in vista dell'imminente sfida di campionato con l'Alessandria. Ferrari andrà in porta; la linea difensiva sarà composta da Oukhadda, Romagnoli, Buschiazzo e Migliorelli. A centrocampo dovrebbe esserci Gerli, vista la squalifica di un turno che lo terrà fermo in campionato; insieme al classe 1996 potrebbe ritornare dal 1' il brasiliano Da Silva, con uno tra Arrigoni e Andreoli a ricoprire l'altro ruolo di mezz'ala. Sulla trequarti spazio per Campagnacci e Guberti alle spalle dell'unica punta Polidori. 

QUI TERAMO: "E’ un impegno che consideriamo importante da affrontare con l’obiettivo di fare bene e onorando al meglio la Coppa. Sarà anche l’occasione per incrementare il minutaggio di chi ha giocato meno, ma freme durante la settimana e utilizzerò chi mi offre maggiori certezze dal punto di vista psico-fisico. Conosco bene l’allenatore del Siena e so che producono un grande palleggio con interpreti di spessore". Queste le parole del tecnico Bruno Tedino, che si appresta a vivere una serata importante che può regalare ai suoi un posto ai quarti di finale. È previsto turnover anche in casa abruzzese, con il debutto del giovane Soprano in difesa e la presenza dell'ex Cianci nel reparto avanzato. Indisponibili Di Matteo e Lasik, fuori per squalifica Piacentini. 

Nel ricordarvi che potrete seguire la sfida tramite il nostro LIVE MATCH, vi riportiamo ora le probabili formazioni:

Siena (4-3-2-1): Ferrari; Oukhadda, Romagnoli, Buschiazzo, Migliorelli; Arrigoni, Gerli, Da Silva; Campagnacci, Guberti; Polidori. A disp. Confente, Andreoli, Argento, Baroni, Cesarini, D'Ambrosio, D'Auria, Guidone, Lombardo, Ortolini, Petrucci, Serrotti, Setola, Vassallo. All. Dal Canto. 

Teramo (4-3-2-1): Lewandowski; Florio, Soprano, Iotti, Gega; Viera Santoro; Ilari, Birligea, Minelli; Cianci. A disp. Tomei, Valentini, Cancellotti, Sciarretta, Tentardini, Arrigoni, Bombabi, Cappa, Costa Ferreira, Magnaghi, Martignago. All. Tedino. 

Arbitro: Mario Cascone di Nocera Inferiore (assistenti: Bocca-Caso)