Top & Flop di Juventus Next Gen-Foggia

15.02.2023 23:35 di Lorenzo Carini Twitter:    vedi letture
Top & Flop di Juventus Next Gen-Foggia
TMW/TuttoC.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo aver perso 2-1 all'andata allo "Zaccheria", la Juventus Next Gen ribalta il Foggia e dopo una lunghissima battaglia, conclusa soltanto ai calci di rigore, stacca il pass per la finalissima di Coppa Italia di Serie C contro il Vicenza. La formazione guidata da Massimo Brambilla è andata sotto nel punteggio dopo appena 7' di gioco a causa del gol siglato da Costa, ma ha poi operato la rimonta nei tempi regolamentari grazie alla doppietta di uno scatenato Huijsen, a segno prima sugli sviluppi di un corner (42') e poi con una gran conclusione mancina dalla distanza (52'). In totale equilibrio, visto il 3-3 complessivo nei 180', la partita è proseguita ai supplementari, nei quali non sono mancate le occasioni da entrambe le parti ma non sono arrivate marcature, per poi arrivare alla lotteria dei rigori: a sancire l'eliminazione dei Satanelli allenati da Fabio Gallo è stato l'errore commesso da Di Noia che, schierato come quarto rigorista, si è fatto neutralizzare la conclusione da Crespi. Successivamente, è stato firmato da Iocolano il gol decisivo in favore dei bianconeri, che ora andranno a caccia della seconda affermazione nel torneo dopo il successo arrivato nel 2020 ai danni della Ternana.

TOP
Dean Huijsen (Juventus Next Gen)
: il protagonista che non t'aspetti. L'olandese, classe 2005, trascina la sua squadra ai tempi supplementari grazie a due gol segnati nei 90': la prima rete è arrivata con una 'classica' zampata da due passi sugli sviluppi di un corner, la seconda con una gran conclusione dalla distanza a coronamento di una splendida azione personale. Perfetto anche in fase difensiva, l'ex Primavera non si è fatto davvero mancare nulla. SERATA DA URLO

L'atteggiamento iniziale del Foggia: i rossoneri sono partiti col piede giusto, portandosi in vantaggio dopo appena sette minuti con Costa, ma hanno poi pagato a carissimo prezzo un prolungato calo che ha permesso alla Juventus Next Gen di rimettersi in carreggiata e ristabilire la parità nel computo delle reti segnate nel doppio confronto. L'avvio di gara è stato positivo per i Satanelli, i quali però sono calati vistosamente a partire da metà primo tempo, probabilmente convinti di avere la qualificazione in mano visto il momentaneo 3-1 complessivo. BENE... A META'

FLOP
Riccardo Turicchia (Juventus Next Gen)
: il terzino sinistro bianconero si vede con il contagocce, sulla corsia di sua competenza, nel corso dei centoventi minuti di gioco. Ci si aspettava qualcosa in più da parte sua. DA RIVEDERE

Giovanni Di Noia (Foggia): lanciato nella mischia a metà secondo tempo regolamentare, è protagonista in negativo nella lotteria dei calci di rigore con l'errore decisivo che consente alla Juventus Next Gen di approdare in finale di Coppa Italia. Serata insufficiente anche per Ogunseye che, dopo aver trascinato il Foggia nella partita d'andata, si è concesso una prova (ingiustificata) da spettatore non pagante, salvo poi timbrare il cartellino dal dischetto come terzo rigorista. ERRORE DECISIVO