AlbinoLeffe, per la campagna abbonamenti un countdown...drammatico

19.07.2019 19:40 di Francesco Moscatelli   Vedi letture
Nuovi orizzonti per i seriani
© foto di Michele Maraviglia/UC AlbinoLeffe
Nuovi orizzonti per i seriani

Ad ognuno il proprio conto alla rovescia. Chi ha già programmato le disposizioni sul divano per vedere La Casa di Carta (più conosciuta come La Casa de Papel) terza serie (resa disponibile dalla mattinata odierna, un lancio così atteso dagli appassionati che i siti specializzati hanno ricamato aggiornamenti pure sull'ora di uscita), chi, tra coloro che hanno il celeste nel cuore, si chiede quando e con quali modalità verrà impostata la campagna abbonamenti dell'AlbinoLeffe versione 2019-20.

E' l'attesa di sempre, la voglia di ripartire verso nuovi obiettivi: grande piazza o piccola realtà territoriale, che differenza fa? Composizione dei gironi, calendario e la corsa al botteghino per confermare un amore eterno e incondizionato: questo l'imprescindibile trittico di chi consacra il fine settimana ai colori di una vita intera. E' così dappertutto, lo è ancora di più in casa seriana: per i motivi di sempre che le parole non possono spiegare e, quest'anno, per un motivo in più. "GORGONZOLA", una dicitura bene in evidenza quella che appare nel countdown verso la presentazione della campagna. 

Bergamo racconta le pagine più belle e la storia più "alta" dell'AlbinoLeffe. Bergamo è nei ricordi delle domeniche d'autunno e dei monday-night intirizziti. Quel Viale Giulio Cesare, quel Lazzaretto, quel piazzale che faceva incontrare giocatori e tifosi a fine partita quasi fossimo inglesi nessuno li potrà mai cancellare. Ma ora, in vista di una  nuova affascinante sfida, è tempo di una nuova casa. Che sarà pure "solo" in affitto, ma è il primo passo di un progetto che vuole mettere definitivamente radici. Meno dieci alla presentazione della campagna abbonamenti, meno dieci a quello che, nel proprio "piccolo", vuole essere il viatico beneaugurante agli albori di una nuova pagina di storia bluceleste.

Fabio Gavazzi in primo piano, tra le maschere di Dalì. Si riparte da un nuovo stadio, più piccolo ma accogliente e funzionale. Si riparte dal capitano, al centro della difesa, a guardia degli attacchi avversari e di valori ormai ultraventennali. Si riparte da un ufficio stampa dalla comunicazione fresca, simpatica, a volte ardita, quasi epica, a volte scherzosamente autoironica. Come è giusto che sia, come dovrebbe essere in tutte le piazze che si preparano ai nuovi, vecchi riti intorno al verde prato.

Mentre tutto il mondo attende la nuova stagione de @lacasadepapel, anche noi siamo in trepidazione per il nostro nuovo inizio 😍

- 10 giorni al lancio della Campagna Abbonamenti bluceleste 😎#29Luglio#OvunqueAndraiTiSeguirò #StayTuned 🤙 pic.twitter.com/160PQMGnEU

— U.C. AlbinoLeffe (@UCAlbinoLeffe) 19 luglio 2019 ">http://