Alessandria, Scazzola: “Le partite cambiano sugli episodi”

13.10.2019 23:00 di Fabrizio Pozzi   Vedi letture
Cristiano Scazzola
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Cristiano Scazzola

Pareggio interno per l’Alessandria che si è fatta raggiungere sull’1-1 dal Como. Nella sala stampa del ‘Moccagatta’ queste le parole del tecnico dei grigi Cristiano Scazzola.

Dell’arbitro preferirei non parlare. Non ci sono state cose eclatanti, ma non fischiare anche cose evidenti rende tutto difficile. Detto questo avremmo dovuto maggiormente attaccare la palla dietro le loro spalle, ma ogni volta che andavamo sotto ci saltavano sopra e, ogni tanto, bisogna fischiare fallo algrimenti non va bene. Questo è un punto che vale, ogni partita fa storia a sé. E questa era una partita con una diretta concorrente per i playoff. Siamo andati in vantaggio con un bel gol e nel primo tempo abbiamo rischiato niente. Nel secondo tempo dovevamo cercare di partire un po’ meglio e rimanere in dieci non ci ha agevolato ed Arrighini non ci sarà neppure nella prossima partita, non bisogna farsi innervosire. Comunque ci siamo messi a quattro, Casarini è cresciuto un po’ ed abbiamo rivisto anche Gazzi. Il Como è stato quello che mi aspettavo, certo con un arbitraggio così è stato tutto più difficile. Forse, con un arbitro del genere sarebbe valsa la pena di essere più fallosi anche noi… Arbitraggio all’inglese? L’unica cosa di inglese che ho visto oggi era il campo. Ma voglio parlare della mia squadra che, per certi versi mi è piaciuta, per altri meno. Le partite cambiano sugli episodi e l’espulsione ci ha penalizzato parecchio. In dieci potevamo essere più pericolosi, ma forse qualcuno come Chiarello ha risentito della Coppa. Ora avremo un giorno in meno (l’Alessandria giocherà sabato prossimo ad Arezzo, n.d.r.) ma va bene così”.

L’espulsione di Arrighini ha inevitabilmente condizionato anche i cambi. “Ci siamo messi  4-4-1 per coprire meglio il campo, qualcuno ha dovuto adattarsi e bisogna considerare che talvolta i cambi sono doppi per il minutaggio. Gilli ha fatto bene come Sciacca, anche se fuori ruolo Pandolfi che ha avuto anche qualche occasione. In generale la fase difensiva è stata fatta bene. Il campionato è lungo ed equilibrato con una sola squadra sopra tutte. Dobbiamo lavorare per riuscire ad entrare nei playoff con un buon piazzamento”.