INTERVISTA TC - Danesi: "Monza forte, ma non come dice la classifica"

12.02.2020 19:00 di Patrick Iannarelli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Raffaella Bon
© foto di Fabio Sebastiani
INTERVISTA TC - Danesi: "Monza forte, ma non come dice la classifica"

Andrea Danesi, ex allenatore della Carrarese, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per analizzare il momento della compagine toscana: "È una squadra che ha fatto bene in classifica, ci sono dei cali di concentrazione e di cattiveria. Sono fermamente convinto che la Carrarese ha tutte le carte in regola. Qualora si dovesse trovare nelle posizioni di vertice ci sarà una concentrazione tale da far emergere il valore della rosa".

Hanno perso però contro l'ultima e la penultima in classifica.

"Io so che nel calcio può succedere a chiunque subire dei testacoda, di sbandare. Di fatto l'organico è di prim'ordine, le motivazioni le sanno gli addetti ai lavori. Quando ci sono queste cose è sempre il mister che ha il polso della situazione. Di certo non credo alla sfortuna o alla fortuna, se fosse state l'episodio fine a se stesso è un conto, ma si è ripetuto. C'è sicuramente un problema, è un errore che si manifesta, necessità un'analisi obiettivo. Baldini è un allenatore con la A maiuscola, saprà ritrovare il perché".

Oggi arriva a Diawara: può dare una mano alla squadra?

"Mi sembrano anche eccessivi i punti che ci sono tra il Monza e la Carrarese. Il gap, rose alla mano, non è così enorme. Da tifoso e da carrarino, ho continuato a sperare in un gap non alla pari, ma con un distacco minore. La Cararrese è una società importante, con i soldi veri. Io l'ho vissuta nel periodo drammatico, adesso stanno investendo soldi veri e vogliono la serie B. La Carrarese ha un bel parco giocatori. Il Monza è superiore, ma non così come dice la classifica. Diawara? Il valore del giocatore è indiscutibile, può dare un grosso contributo".