Padova, Pavanel: "Se riusciamo a giocare assieme difficili da contenere"

19.10.2021 18:10 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Massimo Pavanel
TMW/TuttoC.com
Massimo Pavanel

La capolista Padova torna in campo domani in casa della Pro Sesto. Nella conferenza della vigilia è intervenuto mister Massimo Pavanel che analizzato la condizione della rosa biancoscudata: “Ronaldo sta bene ed ha recuperato, Gasbarro ha un problema all’adduttore e dobbiamo valutare domani. La Pro Sesto è in buon momento, da quando c’è stato l’avvicendamento in panchina stanno ottenendo buoni risultati. Affrontiamo una squadra che in questo momento sta bene, sarà una partita bella tosta". Passo indietro anche al successo contro il Trento: "Complessivamente domenica, a parte uno spezzone di primo tempo, al 44′ della ripresa abbiamo rischiato di fare il terzo gol più di una volta. Sul gol subito col Trento dovevamo essere più bravi, cerchiamo di non vedere sempre tutto negativo. Voglio vedere una squadra in miglioramento rispetto a domenica". Con tre gare in una settimana è possibile il turnover: "Turnover l’ho fatto praticamente sempre, senza cambiare troppo, ma li ho turnati tanto i giocatori. Ceravolo lo vedo bene, ha valori in allenamento altissimi ed è uno dei migliori. Se riusciamo a giocare assieme diventiamo difficili da contenere. Ronaldo e Chiricò dietro a Ceravolo? Mi sono piaciuti, dobbiamo coinvolgere i terzini e le mezzali, cercando di giocare più assieme. Abbiamo fatto una buona partita, vorrei sottolineare l’azione del secondo gol col Trento. Un’azione corale come piace a me, che ha visto la partecipazione di una mezzala e dei due trequartisti. Quando Mino (Chiricò, ndr) si muove come sa creiamo parecchi problemi agli avversari. Ho visto bene sia Busellato che Settembrini, qualcosa cambieremo. Cissé si sta facendo curare, ma non si sta allenando. E’ un po’ di giorni che non fa allenamento con noi, Ilie è stato operato. Per certi versi la partita di domani potrebbe ricalcare la partita di Lecco, fanno 4-4-1-1 e hanno concetti simili a quelli di Zironelli. Mi aspetto una gara così“.