Piacenza, Fiorani: "Benalouane era nel piazzale per sua scelta"

28.03.2023 14:00 di Giacomo Principato   vedi letture
Piacenza, Fiorani: "Benalouane era nel piazzale per sua scelta"
TMW/TuttoC.com

Prosegue la telenovela dopo i diverbi accessi tra il Novara e alcuni sostenitori del Piacenza, un confronto faccia a faccia che ha portato il difensore dei piemontesi Benalouane a sferrare un pugno a un tifoso biancorosso che lo aveva ripetutamente importunato. Ad aggiungere nuovi dettagli sulla vicenda è Francesco Fiorani, dirigente degli emiliani, in un intervento a Libertà che di seguito riportiamo: “In merito ai fatti di ieri circa il diverbio sfociato in lite che ha coinvolto un tesserato della squadra ospite e un tifoso del Piacenza Calcio e che ha visto quest’ultimo riportare una vistosa ferita all’arcata sopraccigliare, mi trovo purtroppo a dover respingere l’accusa di una gestione inadeguata della sicurezza e tengo a precisare che alla fine della partita il calciatore della squadra ospite si è recato per sua libera iniziativa nel piazzale pubblico esterno allo stadio Garilli, luogo in cui sono avvenuti i fatti che hanno visto protagonisti il giocatore e un solo tifoso della squadra di casa. Solo grazie al pronto intervento degli uomini della Questura di Piacenza, che ringrazio pubblicamente, e del nostro servizio d’ordine la situazione non è degenerata e non ha coinvolto altre persone presenti.

Ci tengo inoltre a sottolineare che il Piacenza Calcio condanna fermamente ogni forma di violenza verbale e fisica e, prendendo le distanze da ogni altra ricostruzione dei fatti fuorviante, ripone piena fiducia nel lavoro che le forze dell’ordine svolgeranno per una ricostruzione fedele e non fantasiosa dei fatti. Da ultimo un ringraziamento anche alla Croce Rossa per le cure prestate e l’assistenza fornita in modo tempestivo al tifoso ferito.”