Pro Patria, Javorcic: "Bel segnale vincere a Pontedera"

22.11.2020 18:00 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Ivan Javorcic
TMW/TuttoC.com
Ivan Javorcic

La Pro Patria centra il quarto successo in trasferta, imponendosi all"Ettore Mannucci" nel lunch match per 1-0 sul campo del Pontedera. Al termine del confronto ha parlato il tecnico dei bustocchi Ivan Javorcic. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai canali ufficiali del club lombardo:

"Sono tre punti importanti perché eravamo arrabbiati. Meritavamo qualcosa nelle ultime partite per le prestazioni messe in campo. Abbiamo continuato a fare ciò che avevamo iniziato in avvio di Stagione. E’ un bel segnale vincere a Pontedera, cosa mai riuscita durante la mia gestione. Penso che sia giusto sottolineare il fatto che abbiamo schierato 8 Under dal primo minuto e un 2002 come Ferri che ha fatto un’ottima partita. I ragazzi si meritano questa vittoria nella consapevolezza che a questa squadra manca qualche punto, ma non ha mai smesso di lavorare intensamente e duramente. Strategicamente abbiamo fatto tutto quello che avevamo preparato e abbiamo vinto".​​​​​

Adesso il tecnico avrà una settimana di tempo per preparare al meglio la prossima gara di domenica porssima:  "Ora diventa fondamentale staccare la spina perchè queste settimane ci hanno portato via energie mentali e fisiche. Anche oggi mancavano giocatori importanti e i ragazzi che sono scesi in campo sono stati dei giganti. Avremo più tempo per preparare Grosseto con maggiore lucidità. Usciamo bene dal “tour de force” delle ultime settimane. Vista l’età media è un gruppo che sta crescendo.E’ un percorso lungo dove si passa anche dalle partite perse. Abbiamo chiuso diversi match senza prendere gol e siamo una delle migliori difese del Campionato. Chi gioca in attacco si sta confermando. Ferri è il simbolo del nostro pensiero. Sarebbe ancora un Berretti invece gioca con noi. E’ un gruppo su una base di giocatori di esperienza che hanno la leadership nel sangue. Fietta oggi è stato determinante così come Galli per il punteggio finale”.