Top & Flop di Atalanta Under 23-Triestina

05.12.2023 18:50 di Roberto Della Corna   vedi letture
Moustapha Cissè (Atalanta U23)
TMW/TuttoC.com
Moustapha Cissè (Atalanta U23)
© foto di www.imagephotoagency.it

La Triestina manca l'aggancio alla seconda posizione in solitaria del girone A nel recupero della 14^ giornata di andata, rimandata a causa dei tanti giocatori chiamati nelle rispettive nazionali atalantini. A fare la voce grossa in quel di un buio Caravaggio (torri faro non perfettamente funzionanti, dopo un black-out di pochi minuti sul finire del primo tempo) è stata proprio l'Atalanta Under 23 padrona di casa, capace di tornare alla vittoria dopo due sconfitte consecutive, ritrovando anche il bel gioco espresso, soprattutto nel primo tempo. 

Nella prima metà di gara, infatti, gli orobici sono stati in grado di esaltarsi e di mettere alla corda i giuliani, cresciuti solamente nella ripresa grazie ai nuovi innesti (Germano ed Adorante su tutti), ma incapaci di raggiungere il pari. Decisivo per i nerazzurri è stato invece il grande lavoro svolto da Cissè in avanti e non solo per il gol realizzato al 4' che ha spezzato le gambe agli avversari. Oltre a lui, poi, una grande nota di merito va anche a Ghislandi e Di Serio, determinanti ai fini della vittoria, poi conquistata.


TOP:


CISSÈ (Atalanta Under 23): È l'uomo della provvidenza per gli orobici. Grazie al suo lavoro sporco ed alle sue sportellate riesce quasi sempre ad incunearsi nella difesa ospite. Quando non ci riesce, riesce comunque a creare numerosi grattacapi nella stessa, mettendola in seria apprensione. Alla prima occasione la butta in rete con merito e caparbietà. OPPORTUNISTA.

GERMANO (Triestina): Dal suo ingreso in poi cambia in toto la partita degli alabardati. Riesce a spingere con continuità sulla fascia destra, coi diretti avversari che faticano a stargli dietro, fermandolo solamente con le dure. PUNGENTE.


FLOP:


CORREIA (Triestina): La sua regia non è perfetta come ci aveva deliziosamente abituato. Oggi, infatti, le sue giocate tardano ad arrivare, non facendo quasi mai scattare quella molla utile ai suoi per giungere al pareggio. Il black-out di Caravaggio rispecchia alla perfezione la sua prestazione. SPENTO.

DEL LUNGO (Atalanta Under 23): Non è tra i peggiori dell'incontro, ma il suo liscio difensivo in occasione del 2-1 ospite avrebbe potuto costare molto caro ai suoi, fin lì ai limiti della perfezione. PERICOLOSO.


Clicca qui per rivivere le emozioni della diretta scritta della partita a cura di Roberto Della Corna