Top & Flop di Livorno-Pro Patria

10.01.2021 18:35 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Spizzichino Top Pro Patria
TMW/TuttoC.com
Spizzichino Top Pro Patria
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Si è conclusa la gara fra Livorno e Pro Patria, disputata allo stadio "Armando Picchi" valido per la 18^ giornata del girone A di serie C: 0-2 il punteggio finale a favore degli ospiti. I bustocchi conquistano la prima vittoria della propria storia in casa amaranto conquistando la seconda vittoria consecutiva, proiettandosi nei quartieri alti della classifica, questi tre punti infatti permettono di raggiungere la Carrarese al quarto posto. I lombardi hanno portato a casa il successo capitalizzando al meglio le due reti - una per tempo- riuscendo ad amministrare la gara di fronte ai toscani, che hanno messo sul rettangolo di gioco buona volontà ed orgoglio, ma allo stesso tempo appare un'impresa riuscire a salvarsi con una squadra così giovane. In cronaca Dal Canto è costretto ha fare i salti mortali dovendo fare a meno di Di Gennaro positivo al covid, oltre a Bussaglia squalificato oltre ai quattro giocatori che a fine anno si sono svincolati ovvero Agazzi, Porcino, Marsura e Murilo. Gli ospiti devono fare a meno del lungodegente Ghioldi e Latte Lath. 3-4-1-2 è il sistema di gioco dei toscani, rispondono gli ospiti schierandosi con il 3-5-2. La Pro Patria prende il "centro del ring" rendendosi pericoloso al 9' con Kolaj, il controllo e destro dell'albanese in area con palla a lato di poco. Ospiti vicinissimi al gol al 15' con Parker con un tiro dalla lunga distanza che viene respinto dal palo. Poco dopo è costretto ad uscire Fietta in seguito ad una caduta sul rettangolo di gioco, riportando una sospetta frattura al gomito, probabilmente il giocatore verrà operato a Busto Arsizio.Nel frattempo Spizzichino con un tiro velenoso dalla lunga distanza sblocca la gara non lasciando scampo a Stancampiano. Con il passar dei minuti i padroni di casa prendono coraggio colpendo un palo con Mazzeo su assist di Parisi da destra. Nella ripresa il Livorno appare maggiormente coraggioso, obbligando la Pro Patria nei propri sedici metri non riuscendo però a costruire limpide occasioni da gol. Nel miglior momento arriva il raddoppio della Pro Patria, strappo di Spizzichino nella metà campo amaranto a cercare in area Parker, il suo sinistro non lascia scampo a Stancampiano. I toscani hanno il merito di non mollare, cercando la rete che avrebbe riaperto la gara fino al 93', sfiorandolo in due occasioni con Canessa e Morelli. Ecco i migliori e i peggiori del match:

TOP

Parisi (Livorno): un autentico motorino inesauribile sulla corsia destra, si spinge con grande continuità sulla sua fascia per tutto l'arco dei 90' minuti creando i presupposti per la pericolosità. VOLITIVO

Spizzichino (Pro Patria): fra i più incisivi della formazione bustocca, regala la rete del vantaggio con un bel tiro dalla lunga distanza che non lascia scampo a Stancampiano. Mette lo zampino sulla rete del raddoppio mandando Parker davanti il portiere avversario. Per il resto una partita di sostanza unendo qualità e quantità. FOSFORO

FLOP

Nessuno nel Livorno: cosa gli si può imputare a questa squadra? da settembre si parla di possibili svolte societarie che non arrivano mai. Loro si allenano con professionalità senza avere nessun tipo di garanzie, e soprattutto pochi soldi. Oggi una squadra dall'età media molto bassa ci ha messo cuore e tanta voglia, di più questi ragazzi non possono fare. Urge mettere una mano al portafoglio fare in modo da rinforzare questa squadra per evitare una retrocessione altrimenti certa. ORGOGLIOSI

Kolaj (Pro Patria): buona prestazione dei bustocchi anche se c'è da considerare il valore dell'avversario, il Livorno era una squadra fatta interamente di giovani. Tutti hanno risposto positivamente, probabilmente l'attaccante albanese ha fornito una prestazione leggermente al di sotto della sufficienza, non riuscendo a pungere in avanti. STERILE