Arezzo, Belloni: "Gol per i fisioterapisti, me l'han chiesto e se lo meritano"

29.11.2020 16:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Niccolò Belloni
TMW/TuttoC.com
Niccolò Belloni
© foto di Federico Gaetano

La rete di Niccolò Belloni, centrocampista dell'Arezzo, ha spianato ieri sera la strada nell'anticipo in casa dell'Imolese, permettendo agli amaranto di cogliere la prima vittoria stagionale e lasciare l'ultimo posto in classifica: "Sono contento perché, dopo quello che abbiamo passato tra il Covid di molti compagni e io con la pubalgia, è una liberazione, più che il gol la vittoria. E' una liberazione anche per la scorsa volta, per il gol che mi ero mangiato e che aveva messo la partita in salita, mi sono proprio liberato del peso. Ho visto che la palla arrivava a palombella, invece di andare a saltare mi sono staccato, ho 'fregato' il difensore, mi è arrivata sul piede e non ci ho pensato due volte. Siamo scesi in campo dicendo: 'Siamo ultimi, dobbiamo metterci qualcosa in più', dovevamo tirare fuori gli attributi e si è visto, anche soprattutto chi è entrato ha dato una grandissima mano. Non stiamo caricando troppo e la partita diventa il nostro allenamento, stringiamo i denti e si va avanti. Volevo dedicare questo gol ai fisioterapisti, me lo avevano chiesto e se lo meritano".