Carpi, la sfortuna di Vano: come segnare 3 gol (più uno) e venire eliminato

19.08.2019 06:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Carpi, la sfortuna di Vano: come segnare 3 gol (più uno) e venire eliminato

Siglare una tripletta (più un quarto gol) e venire eliminato. È la strana storia di Michele Vano, attaccante del Carpi, autore di una prestazione straordinaria in Coppa Italia. Prestazione che non potrà ripetere perché il club biancorosso è stato eliminato dalla competizione nonostante la tripletta della punta classe ‘91.

Contro il Cittadella, club un gradino più su in quanto a categoria rispetto agli emiliani, l’ex Arzachena si è letteralmente scatenato: nel primo tempo conquista e realizza un calcio di rigore, nel secondo, in pieno recupero, la mette dentro di testa con una gran deviazione aerea. E nei supplementari timbra immediatamente il cartellino, stavolta su azione d’angolo. Poi un errore che evita il poker, unico in tutta la partita. E di nuovo il penalty, realizzato, nella lotteria finale che premia beffardamente i veneti.