Carrarese, Di Natale: "Restiamo agganciati a treno di chi ci precede"

26.11.2021 22:40 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Antonio Di Natale
TMW/TuttoC.com
Antonio Di Natale

Reduce da due pari di fila, la Carrarese incontrerà il Teramo domenica al 'Dei Marmi'. La gara è stata presentata dalle colonne del sito ufficiale azzurro da mister Antonio Di Natale: "La partita contro il Teramo è piuttosto importante, deve rappresentare l'occasione per tornare al successo dopo due pareggi consecutivi. A Pesaro abbiamo fornito segnali significativi di solidità concedendo poco o nulla e ciò fa il paio con la precedente partita casalinga contro l'Ancona in cui non abbiamo sofferto concedendo, soltanto, l'episodio del rigore. La squadra è in cerca di conferme, di nuove prestazioni positive che possano essere anche il più complete possibili per raggiungere il risultato pieno. Vogliamo e dobbiamo incrementare il bottino dei punti e di conseguenza migliorare la classifica. In questa fase è fondamentale rimanere agganciati al treno delle quattro o cinque squadre che ci precedono in graduatoria raccolte, peraltro, in una manciata di punti per un sostanziale equilibrio che vive il girone dalla quarta posizione in giù".

Analizzando più nel dettaglio l'avversario: "Il Teramo è impostato da un mister esperto come Guidi su un 4-3-3 che cerca di attaccare anche con gli esterni bassi fornendo appoggio alla manovra e più soluzioni per lo scarico dei centrocampisti. Indicativi sono gli otto punti raccolti, fin qui, in trasferta dai nostri avversari che hanno effettuato gare attente ed equilibrate come dimostrano i pareggi a Siena, Modena e Pescara. Sulla gara speriamo possa pesare anche l'aspetto fisico e di spreco delle energie mentali che può incidere sulla condizione di un Teramo che è stato impegnato in Coppa Italia Serie C, di fronte al Südtirol. Una sfida che dobbiamo avere la pazienza di giocare più puliti possibile dal punto di vista tecnico e di resistenza sotto il profilo fisico".

Infine sulla condizione della rosa: "Mi auguro di poter recuperare qualche acciaccato, in particolare Doumbia che abbiamo monitorato tutta la settimana con risposte più che discrete anche se verrà a mancare Bramante per un problema muscolare.Gli altri interpreti sono a disposizione e rientreranno nella scelta dei sedici che potranno dire la loro, in quanto ormai le gare si giocano anche dalla panchina".