FOCUS TC - Serie C, 5^ giornata: la Top 11 del Girone B

27.09.2022 06:30 di Marco Pieracci Twitter:    vedi letture
FOCUS TC - Serie C, 5^ giornata: la Top 11 del Girone B
TMW/TuttoC.com
© foto di Uff. Stampa Reggiana

Nel testacoda tra chi aveva sempre vinto e chi aveva sempre perso, la spunta l'Alessandria che infrange l'imbattibilità della Carrarese raggiunta in vetta dalla Reggiana. Seguono a ruota Siena e Gubbio, fermate sul pareggio da Olbia e Virtus Entella. Torna a vincere l'Ancona. Ecco la Top 11 per la quinta giornata schierata col 3-4-3.

PORTIERE

Matteo Voltolini (Reggiana): da riserva d’emergenza a protagonista assoluto il passo è breve. Dopo otto mesi passati a guardare gli altri torna tra i pali contribuendo alla vittoria con cinque parate fondamentali.

DIFENSORI

Andrea Tiritiello (Lucchese): guida magistralmente la difesa rossonera leggendo in anticipo ogni singola situazione di gioco. Dall’alto della sua esperienza capisce prima quando è meglio temporeggiare.

Mattia Gennari (Montevarchi): nel momento più complicato di questo sofferto inizio di stagione decide di lanciarsi in avanti regalando ai suoi un punto ormai insperato per come si stavano mettendo le cose.

Alessandro Bianconi (Ancona): ritrova una maglia da titolare ripagando la fiducia del tecnico con una prestazione difensiva priva di sbavature, impreziosita dal bel colpo di testa che vale il raddoppio.

CENTROCAMPISTI

Alessandro Arena (Gubbio): semina il panico caricando di cartellini gialli gli avversari. Il fallo sistematico è l’unica maniera per cercare di arginarlo. A volte dà quasi l’impressione di predicare nel deserto.

Riccardo Stronati (Fiorenzuola): punto di riferimento della mediana, là nel mezzo impone la sua legge. Confermato nella posizione di play fa girare a meraviglia la squadra, rendendo tutto molto più semplice.

Lorenzo Paolucci (Ancona): in condizioni di forma smaglianti, si rivela ancora una volta determinante per la capacità innata di inserirsi negli spazi. La seconda rete in campionato ne è la dimostrazione.

Alessandro Masala (Torres): la duttilità è il suo punto di forza, centrale o largo in fascia cambia poco. Manda in porta Ruocco, segna un gol spettacolare in acrobazia, poi tira giù l’elmetto per difendere.

ATTACCANTI

Youssouph Sylla (Alessandria): raggio di luce nel grigiore generale, apre le marcature indicando la strada che conduce alla prima agognata vittoria. Indispensabile per cominciare a muovere la classifica.

Adriano Montalto (Reggiana): deve farsi perdonare qualcosa dopo il rosso di Siena e lo fa nel modo in cui gli viene meglio. L’intesa si può affinare però intanto realizza un gol da bomber di razza.

Francesco Ruocco (Torres): dalla D alla C la musica è rimasta la stessa, di grande qualità, tanto da ritagliarsi ormai un ruolo da leader tecnico e non solo per il modo in cui riesce a trascinare i compagni.

ALLENATORE

Fabio Rebuffi (Alessandria): se dal Moccagatta arriva il risultato più sorprendente della giornata buona parte del merito è del giovane tecnico dei grigi che sorprende la Carrarese schierando una formazione più votata all’attacco, a costo di rischiare qualcosa dietro. Poteva sembrare un azzardo, invece aveva ragione.