In 10mila spingono il Vicenza in B. Ma la Reggiana non è d’accordo

20.01.2020 06:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Francesco Inzitari/ILoveGiana
In 10mila spingono il Vicenza in B. Ma la Reggiana non è d’accordo

Una partita non bella ma sentitissima. Perché Vicenza-Carpi, ieri pomeriggio, è stato lo scontro al vertice tra la capolista e la sua vice. O, per meglio dire, la sua ex vice, visto che la Reggiana ha saputo infilarsi nel mezzo. Ma andiamo con ordine. E partiamo dal gol di Cinelli, a un quarto d'ora dalla fine, che ha fatto cantare di gioia i 10mila del "Menti". Permettendo ai veneti di aumentare a sette le lunghezze di vantaggio sugli emiliani.

A proposito di emiliani, occhio alla Regia, capace di superare, seppur con grandi sofferenze, l'Imolese nell'anticipo del sabato. Distanza invariata dalla vetta per i granata, sempre lontani cinque punti. Ma adesso la banda di Alvini è diventata la seconda della classe. Dietro un Vicenza che, dopo ieri, ha posto un altro tassello sulla strada per la B.