L'Ambasciata di Tanzania in visita alla Fermana: nasce nuova sinergia

02.12.2022 23:45 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Andrea Tubaldi
TMW/TuttoC.com
Andrea Tubaldi

Piacevolissimo e importante incontro quello avvenuto oggi pomeriggio a “Casa Fermana” dove sono stato ricevuto il Referente dell’Ambasciata di Tanzania in Italia Eva Ndewalia Joseph Nangela, il Direttore Generale di Jd Investment Dan Kay, il Direttore Generale del Trinity Southern Sahara Mainga Ole Kalaita e il Direttore Tecnico del Tan Warriors Sports Academy Said Suleiman Khalid accompagnati dall’addetto alla segreteria del Presidente del Consiglio Regionale delle Marche Franco Guercio.

A fare gli onore di casa il Direttore Generale della Fermana Andrea Tubaldi, il Direttore Sportivo Massimo Andreatini insieme al Club Manager Walter Matacotta e al Team Manager Luca Cremona e i rappresentanti delle istituzioni cittadine quali il Sindaco Paolo Calcinaro e l’Assessore allo Sport Alberto Maria Scarfini che hanno portato il saluto della città di Fermo. Proprio da un recente viaggio del primo cittadino di Fermo all’interno del programma di Tipicità è nata questa opportunità di contatto con la Fermana.

A sottolinearne gli aspetti significativi proprio il Direttore Generale gialloblù Andrea Tubaldi in una nota ufficiale: “Un bell’incontro estremamente importante e significativo per entrambe le parti. Si tratta di un imprenditore della Tanziana che sta dando opportunità importanti a circa una sessantina di bambini del loro paese, permettendo loro di studiare ma non solo. L’obiettivo è quello di inserirli ed aiutarli a fare sport. Da qui è nata questa opportunità e li abbiamo avuti come graditissimi ospiti mostrando la realtà della Fermana, come funziona una società di calcio e non solo. Hanno avuto modo di visitare Casa Fermana ma anche lo stadio, lo spogliatoio e molto altro ancora. Da qui è nata una sinergia e un rapporto che andrà oltre, anche al di la della maglia canarina che abbiamo loro regalato e dello splendido indumento tradizionale che ci hanno donato. Invieremo loro del materiale sportivo per permettere appunto ai ragazzi di fare sport oltre ad un nostro tecnico che starà con loro del tempo per introdurli alla pratica sportiva e al calcio”.