Pittarello: "La Virtus Verona è fatta di amici. Ora obiettivo doppia cifra"

07.04.2021 16:45 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Filippo Pittarello
TMW/TuttoC.com
Filippo Pittarello
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Filippo Pittarello, attaccante della Virtus Verona, ha commentato il rinnovo fino al 2023: "Voglio ringraziare perché nulla era scontato, così come quello che abbiamo fatto in campo. La mia è stata una scelta semplice: quando raggiungi certi obiettivi e c'è un legame così stretto con società e compagni, si è ben vogliosi di continuare il percorso. Sono contentissimo di aver rinnovato e spero che l'anno prossimo sarà un anno di ulteriore miglioramento sia a livello individuale sia a livello collettivo".

"Mi sento cresciuto dal punto di vista delle scelte, quando fare una giocata piuttosto che un'altra. Nel calcio in generale c'è un aspetto che conta più di gambe, fisico e piedi: nella Virtus Verona ti trovi di fronte ad un concetto diverso, lavori bene senza le pressioni di una grande piazza, quindi hai veramente un rapporto al 100% con la società, ti è permesso di confrontarti più che in altre parti dove conta più il risultato del carattere del giocatore. In qualche periodo buio qua sai che ti puoi fidare di persone che sarebbero i tuoi datori di lavoro, ma che in realtà si rivelano amici e famigliari".

"Doppia cifra? Fino ad oggi ho sempre detto che non mi pongo obiettivi, rimane l'idea della Virtus prima di tutto, tutto passa dall'obiettivo collettivo. I playoff sarebbero una vetrina per Pittarello che ha 24 anni, ma anche per chi ha qualche anno in più. Non nascondo che dopo un'annata così io voglia arrivare in doppia cifra, ma non con l'ossessione di voler far gol. Ma l'obiettivo c'è".