Pres. Reggiana: "Diana l'allenatore più importante che potevamo avere"

15.06.2022 19:45 di Gianmarco Minossi   vedi letture
Pres. Reggiana: "Diana l'allenatore più importante che potevamo avere"
TMW/TuttoC.com

Il presidente della Reggiana Carmelo Salerno è intervenuto a margine della conferenza stampa organizzata per la riconferma di Aimo Diana sulla panchina granata: "Devo chiedere scusa ai tifosi per questo silenzio prolungato dopo i play-off, ma ha parlato Romano Amadei e ho pensato che potesse bastare; quando si è molto delusi secondo me è giusto rimanere in silenzio a riflettere. Ma questo non vuole dire stare fermi: è stato un mese pesante e abbiamo lavorato tantissimo per il bene ed il futuro della Reggiana. Gli obiettivi della Società non sono cambiati e il budget per la prossima stagione è lo stesso anche senza il paracadute dalla B. Ringrazio Romano Amadei perché per lui non è stato facile accettare una scelta diversa sul DS, e anche Doriano Tosi a cui sono stato il più vicino negli ultimi 4 anni. Si ripartirà dal DS Roberto Goretti, che verrà presentato il 4 luglio, e da Aimo Diana; non abbiamo contattato nessun allenatore e per noi è l'allenatore più importante che potevamo avere. Non sono preoccupato per i campi di via Agosti, sono sempre stato ottimista e lo confermo; purtroppo la burocrazia in Italia rallenta tutto, anche chi vuole creare qualcosa per la comunità, come noi. Abbiamo quasi risolto tutto, e senza voler fare altri annunci spero di vedere entro la fine del mese le ruspe in azione sull'area, e che ad ottobre novembre potremo trasferirci là. Il ritardo non è dovuto all' Amministrazione Comunale ma ad una serie di rallentamenti burocratici; il mutuo è stato acceso oltre un anno fa".