Reggiana-Piacenza, il Questore: "E' stata un'imboscata"

04.12.2019 20:20 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
Foto Archivio
© foto di Matteo Papini/Image Sport
Foto Archivio

Antonio Sbordone, questore di Reggio Emilia, ha così analizzato alla Gazzetta di Reggio gli scontri nel derby tra Reggiana e Piacenza: "Sono molto dispiaciuto perché questo episodio interrompe un percorso positivo che era intrapreso ormai da tempo. È vero che i tifosi reggiani sono storicamente un po' nervosi, per usare un eufemismo, ma è anche vero che nell' ultimo periodo almeno a Reggio Emilia, da quando sono qua, non hanno mai determinato alcun tipo di problema. Hanno molti DASPO, ma la stragrande maggioranza di essi li hanno avuti per questioni capitate in altre sedi. Da noi no.
Quello con il Piacenza era sicuramente uno degli incontri che noi consideravamo più a rischio.

Sull'episodio, nei particolari: "Si è trattato di una imboscata senz'altro, perché per le modalità in cui è stata realizzata, dai responsabili è stato fatto di tutto per evitare che li intercettassimo. Noi temevamo una sortita, per cui avevamo organizzato servizi con i reparti inquadrati, i controlli, un buon pattugliamento degli itinerari, sia all' andata che al ritorno. I servizi predisposti non sono serviti perché i responsabili si sono acquattati in un luogo assolutamente buio, al di là del terrapieno, per cui non sono stati visti. Questa è la verità. Certo che col senno di poi avremmo dovuto fare qualcosa di più.
Malgrado i controlli non li abbiamo visti. Quando sono passati i pullman è iniziato il lancio di sassi, pietre, bottiglie. Una situazione davvero pericolosa anche perché si è svolta sulla tangenziale. Sarà difficile individuarli. Le immagini che al momento stiamo analizzando sono buie. L' identificazione è complicata".