Samb, Montero: "Non si è notata la differenza tra titolari e subentrati"

07.03.2021 18:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Paolo Montero
TMW/TuttoC.com
Paolo Montero
© foto di Uff. Stampa Sambenedettese

Era dal 30 gennaio che la Sambenedettese non riusciva a vincere ed oggi è finalmente giunto il successo contro l'Arezzo. Una vittoria fortemente voluta dai rossoblù e commentata in sala stampa da mister Paolo Montero: "Oggi l'importante era il risultato, abbiamo raggiunto il primo obiettivo, cioè la salvezza. Ora noi che siamo una squadra pericolosa dobbiamo raggiungere anche l'altro, quello più importante, entrare nei playoff con il posizionamento più favorevole. Io non tolgo mai meriti agli avversari e loro hanno fatto a livello difensivo una grande partita, mettendoci in difficoltà, sono stati pericolosi in ripartenza. Ma si è vista una cosa: non si è notata la differenza nel momento in cui un compagno uscito e uno è a lui subentrato. Voglio premiare coloro che sono entrati, lo hanno fatto a un gran livello. Sono forti mentalmente. Questo mi ha fatto molto felice, hanno fatto la differenza e questo ci permette di ottenere risultati".