Teramo, in stato di fermo con l'accusa di truffa i fratelli Ciaccia. Sequestrate quote club

25.11.2021 11:15 di Dario Lo Cascio Twitter:    vedi letture
Teramo, in stato di fermo con l'accusa di truffa i fratelli Ciaccia. Sequestrate quote club
TMW/TuttoC.com

Davide e Mario Ciaccia, i fratelli e imprenditori romani nuovi azionisti di maggioranza del Teramo, sono stati posti in stato di fermo dalla Guardia di Finanza, in quanto indagati per associazione a delinquere, finalizzata alla truffa ai danni dello Stato. Lo scrive Il Messaggero. Sarebbero state poste sotto sequestro anche il 60% delle quote del club biancorosso, la frazione di proprietà dei fratelli Ciaccia.