Top & Flop di Carpi-Cesena

25.08.2019 17:10 di Lorenzo Carini   Vedi letture
Borello, TOP Cesena
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Borello, TOP Cesena

Esordio più che convincente per il Carpi nel Girone B di Serie C: alla prima giornata, di fronte ad un "Cabassi" completamente esaurito, fatta eccezione per il settore Distinti, i biancorossi di Riolfo superano il neopromosso Cesena col punteggio di 4-1, iniziando alla grande questa nuova stagione agonistica. Ad aprire le marcature è Michele Vano al 18', gli ospiti non demordono e nel finale di prima frazione siglano il pari con Borello. Nella ripresa riprende lo show dei padroni di casa: Vano realizza il sesto gol stagionale, che vale il 2-1, al 58', poi trovano spazio anche Jelenic che segna un calcio di rigore al 69' (espulso, nell'occasione, Sabato per doppia ammonizione) e Carletti che in pieno recupero chiude definitivamente la contesa con un destro ad incrociare che non dà scampo ad Agliardi.

TOP
Michele Vano (Carpi)
: non inserirlo tra i top della sua squadra potrebbe essere considerato un reato. Una fisicità impressionante, quella del numero 18 biancorosso, abbinata ad una classe pazzesca. In tre partite stagionali tra Campionato e TIM Cup, ha già realizzato sei reti. La partita odierna lo ha visto protagonista ad ogni azione offensiva del Carpi: oltre ai due gol segnati, non ha mai mancato di sostenere i compagni di squadra. ECCELLENTE

Giuseppe Borello (Cesena): l'unico ad aver provato, quantomeno, a far restare in partita il Cesena. Il suo gol, arrivato sul finale della prima frazione, non ha però evitato ai bianconeri una disfatta nel primo match stagionale in C. Esclusa l'azione che ha portato al momentaneo 1-1, si è fatto vedere in poche occasioni. SUFFICIENTE

FLOP
Nessuno nel Carpi
: una prestazione di squadra tutto sommato buona da parte degli emiliani. Come ovvio che sia, c'è qualcuno che ha brillato meno rispetto ad altri, ma non così tanto da meritarsi di entrare fra i flop della gara. La partita odierna consente al Carpi di partire subito forte in Serie C: l'obiettivo dichiarato è la Serie B, proprio per questo c'era da aspettarsi un debutto del genere contro una neopromossa. BRAVI

Karlo Butic (Cesena): se non fosse per la distinta che riporta il suo nome, sarebbe difficile dire se sia sceso in campo o meno. Il croato, di proprietà del Torino, non è mai riuscito a rendersi pericoloso né a dare man forte ai compagni di squadra. La sua prestazione è sicuramente deludente, ma il Campionato è ancora lungo e l'occasione per il riscatto è dietro l'angolo. MALE