Top & Flop di Imolese-Arezzo

28.11.2020 22:55 di Valentino Bonetti   Vedi letture
Cutolo (TOP Arezzo)
TMW/TuttoC.com
Cutolo (TOP Arezzo)
© foto di Federico Gaetano

Si è chiusa sul risultato di 0-2 la sfida tra Imolese e Arezzo, giocata alle 20,45 allo stadio “Romeo Galli” e valevole per la 13^ giornata del Girone B. Prima vittoria in campionato per gli amaranto, che salgono a 6 punti in classifica e scavalcano il Fano, in attesa che i granata scendano in campo domani in casa contro la Virtus Verona. Sconfitta al ritorno nel proprio stadio per i rossoblu romagnoli, fermi a quota 12. Padroni di casa con la formazione prevista alla vigilia, l'unica novità è rappresentata dalla presenza di Masala in mediana al posto di Provenzano. In attacco spazio a Stanco e all'ex granata Polidori. Ospiti schierati con il 4-3-3 e con la formazione prevista, è in panchina Cherubin, non al meglio. Parte bene l'Arezzo pericoloso già all'8' con un sinistro di Cutolo (deviato) messo in corner da Siano. Lo stesso numero 10 si ripete al 16' dopo duello con Carini, ma il suo interno sinistro è fuori di poco alla destra dell'estremo difensore avversario. Replica l'Imolese al 19' con l'ex Polidori ma il suo esterno sinistro non inquadra lo specchio della porta. Passano tre minuti e i padroni di casa centrano la parte alta della traversa con un tiro da fuori di Lombardi. La gara non si sblocca ma resta gradevole, al 37' è Arini a calciare alto al volo da buona posizione. Passano due minuti e gli ospiti passano in vantaggio: rinvio errato di Rondanini, palla a Belloni, che controlla e di controbalzo piazza il pallone nel 'sette' sul palo opposto. La ripresa si apre con gli stessi ventidue che avevano iniziato il match e l'Imolese va subito vicinissima al pareggio con il sinistro di prima intenzione di Stanco su centro da sinistra di Tonetto respinto alla grande da Sala. L'Imolese produce un paio di situazioni pericolose al 61' ed al 63' ma alla prima discesa l'Arezzo fa 2-0: il neo entrato Pesenti lavora bene palla sulla fascia sinistra, cross al centro per Cutolo, che ha tutto il tempo di controllare la sfera, prendere la mira ed insaccare all'angolino. Il raddoppio spegne definitivamente le velleità dell'Imolese e l'Arezzo controlla agevolmente il doppio vantaggio fino al triplice fischio finale.

Ecco top e flop della gara appena conclusa:

TOP:

Nessuno nell'Imolese: un tiro sulla parte alta della traversa e una bella girata di Stanco ad inizio ripresa sono troppo poco per fare male all'Arezzo. Oltre a queste, l'occasione mancata da Polidori al minuto 19. La squadra di Cevoli continua a fare molta fatica a fare gol ed anche dietro stasera non è perfetta. Di certo i rossoblu speravano in un ritorno migliore nel proprio stadio. POCO BRILLANTI

Aniello Cutolo (Arezzo): dimostra fin dai primi minuti del match di essere in serata, rendendosi pericoloso ogni qual volta il pallone finisce dalle sue parti. Ha inoltre il merito di chiudere la partita con un sinistro chirurgico, anche se la difesa dell'Imolese gli lascia troppo spazio. VALORE AGGIUNTO

FLOP:

La difesa dell'Imolese: due gol subiti su altrettante topiche della retroguardia. Nel primo caso è Rondanini a rinviare male il pallone, mentre nel secondo viene concesso troppo spazio ad un giocatore esperto e tecnico come Cutolo. Serviva maggiore attenzione. SVAGATI
Nessuno nell'Arezzo: la squadra di Camplone torna da Imola con il bottino pieno grazie ad una prova molto attenta in cui sfrutta al massimo le occasioni a disposizione. Con il tour de force che attende gli amaranto nel prossimo mese e oltre, la prima vittoria in campionato serve sicuramente per il morale della truppa, in attesa di recuperare tutti gli effettivi. SPIETATI