Top & Flop di Triestina-Fermana

22.11.2020 16:40 di Giacomo Principato   Vedi letture
Davis Mensah, TOP
TMW/TuttoC.com
Davis Mensah, TOP
© foto di Federico Gaetano

La Triestina fa tris e porta a casa tre punti contro la Fermana che conferma la tradizione negativa con gli alabardati perdendo per la terza volta consecutiva su quattro incontri totali. La differenza, almeno negli almanacchi, la fa la rete di De Pascalis, la prima storica marcatura gialloblu al 'Rocco' che però non basta a evitare la sesta sconfitta in campionato su undici incontri. Pomeriggio semplice per i giuliani che aprono la contesa al 2’ con Giorico e raddoppiano al 28’ con Petrella raggiungendo un doppio vantaggio messo in discussione in apertura di ripresa dall’azione personale di De Pascalis, una rete, quella della Fermana, che comunque non mette in discussione il 3-1 finale. In tal senso il merito è di Mensah, bravo a sbucare nell’area piccola sugli sviluppi di un calcio d’angolo e a insaccare senza problemi alle spalle di Ginestra al 55’ spegnendo le chance di rimonta ospite. Da lì in poi gara che perde d’intensità fino al finale col maxi recupero, ben sette minuti, determinato dalle tante interruzioni causa infortuni che costringono gli alabardati a sostituire Calvano e Tartaglia per i rispettivi problemi. Prestazione altamente convincente da parte degli uomini di Gautieri, tanto da rivedere invece per gli ospiti che tornano nelle Marche a bocca asciutta.

TOP

Davis Mensah (Triestina): un pericolo perpetuo per la difesa della Fermana che non trova le giuste contromisure per fermare il 29enne. Prima l’assist di forza e qualità per Petrella, poi la gioia personale da opportunista d’area di rigore che chiude il match. Prestazione di livello. IMPLACABILE

Donato De Pascalis (Fermana): meglio davanti che dietro il terzino ospite che si inventa con una bella azione personale la rete che riapre il match per una manciata di minuti. Sinistro educato e di qualità. Avrebbe, così come il resto dei compagni, dovuto far meglio in fase difensiva. A DUE VOLTI

FLOP

Simone Calvano (Triestina): evidente responsabilità nella rete subìta dalla sua squadra, troppo semplice il modo in cui De Pascalis riesce a sfuggirgli. Prova subito a rifarsi, peccato per lui che un infortunio, dopo un contatto proprio con De Pascalis, ne freni le possibilità. SFORTUNATO

La difesa della Fermana: pomeriggio da dimenticare per il quartetto difensivo marchigiano, spessissimo preso alla sprovvista dalle combinazioni dei locali. Tanti errori di troppo contro un avversario che fa valere tutta la propria qualità. DISTRATTI