Bari, Mignani: "Zeman è un totem. Punti in comune? Paragone non regge"

19.10.2021 14:40 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Michele Mignani
TMW/TuttoC.com
Michele Mignani

Mister Michele Mignani e il suo Bari si preparano a vivere un acceso derby contro il Foggia di mister Zeman, una gara che promette spettacolo in campo come sugli spalti dove è prevista una importante cornice di pubblico: "Mister Zeman è un'icona, un totem. Allena da tantissimo tempo. Grande onore, massimo rispetto, ma noi andiamo a giocarci questa partita col giusto entusiasmo e con tanta voglia di fare bene. Punti in comune? Il paragone non regge. Mister Zeman ha fatto una carriera infinita, dimostrando di fare un calcio offensivo, di qualità, bello e con risultati. Il nostro è un calcio dove si prova a giocare e a mettere gli attaccanti nelle condizioni di fare male all'avversario, ma sono due modi di interpretare il calcio diversi. Le insidie? Affrontiamo una squadra con un gioco propositivo e corale, bisogna essere bravi a capire come opporsi, le insidie ci sono sempre. Noi abbiamo l'entusiasmo giusto, ma dobbiamo rimanere ben piantati per terra. Il derby è una partita particolare e affrontiamo una squadra che sta bene ed è pericolosa. Noi siamo partiti facendo buone cose, ma non basta: domani è una partita sentita, non semplice sotto tanti aspetti, quindi noi dobbiamo dimenticare ciò che è successo e consolidare le nostre certezze, i nostri punti forti. Faremo di tutto per noi, per la gente, per provare a vincere".