Bari, Scavone: "Ogni società ha pensato al suo orticello, dà fastidio"

03.06.2020 22:40 di Antonino Sergi   Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
Bari, Scavone: "Ogni società ha pensato al suo orticello, dà fastidio"

Manuel Scavone nel giorno del suo 33esimo compleanno è intervenuto ai microfoni di TeleBari in vista della possibile ripresa. Queste le dichiarazioni, riportate da TuttoBari, del centrocampista del Bari"La cosa che dispiace è che in questo momento così particolare ogni società ha guardato un po' al suo orticello. Questo dà fastidio. La cosa più giusta è finire i campionati, e poi eventualmente stilare la griglia dei play-off. Invece si è subito deciso di non giocare, inspiegabilmente. Adesso per fortuna la Figc ha messo le cose in chiaro: bisogna finire, in un modo o nell'altro. Noi per fortuna abbiamo una società forte alle spalle: abbiamo avuto delle bike, dei programmi personalizzati. Per tutto questo periodo ci siamo allenati a livello individuale. La società ci sta mandando messaggi, ci ha detto di tenerci pronti. Io specialista dei play-off? Segnai il gol promozione a Parma contro l'Alessandria, bei ricordi. C'era un gran pubblico, adesso ci mancherà. I gol? Quest'anno ho avuto meno possibilità di farli, per vari motivi. Spero di riprendermi bene nei play-off. La mia opinione è che questi play-off saranno molti particolari: già a fine stagione il divario fra le squadre si assottiglia, serve forma fisica, è importante l'aspetto mentale. Ancor più quest'anno il livello è assottigliato: i punti fondamentali saranno essere forti a livello mentale, giocare da squadra e con una grande organizzazione, noi ce l'abbiamo. Bisognerà gestire i momenti di difficoltà e servirà un pizzico di fortuna. Io vinsi la semifinale ai rigori dopo una partita sofferta. Da squadra, con intelligenza, bisogna portare a casa il risultato".