Catanzaro, Auteri attacca: "Iuliano ricattato, la questione riguarda Potenza"

04.07.2020 20:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Catanzaro, Auteri attacca: "Iuliano ricattato, la questione riguarda Potenza"

Gaetano Auteri, tecnico del Catanzaro, durante la conferenza stampa online ha presentato la sfida contro il Potenza: "Tutti quelli che hanno giocato contro il Teramo stanno bene. Non ci sarà ovviamente Casoli perché squalificato: ha sbagliato ma non ce l'aveva con nessuno, a volte la tensione gioca brutti scherzi. Bisognerà solo vedere l'autonomia di vari giocatori ma tutti hanno recuperato dalle loro problematiche. Partiamo con il pronostico a nostro sfavore: sarà una gara secca da vincere, non abbiamo altre possibilità. Giocheremo una partita autorevole, dovremo essere solidi, compatti e impenetrabili. Il match si giocherà su 95-98 minuti, ho la possibilità di cambiare in corso d'opera. Un po' come il Teramo ha fatto con noi negli ultimi 20 minuti. Noi abbiamo un po' rinunciato a proporci ma questo fa parte del carico emotivo di questi tipi di gara. Si giocheranno diverse partite all'interno della stessa gara. C'è poco da gestire, ci dovremo fare trovare pronti".

Sul caso Iuliano, con il giocatore che è tornato proprio al Potenza dopo il prestito al Catanzaro, ma non potrà essere della partita: "La questione appartiene alla gestione del Potenza, noi non c'entriamo. Il giocatore è stato bistrattato: praticamente viene ricattato. Per poter rimanere qui, e con noi aveva l'accordo, avrebbe dovuto lasciare sul contratto dell'anno prossimo dei soldi. E' un ricatto bello e buono, io lo dico. C'è chi si rapporta così sul lavoro e chi lavora con maggior signorilità. Ma la questione non riguarda noi".