Reggina, Ungaro: "Sempre sentito parte del gruppo. Regaliamoci sogno"

13.05.2019 14:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Claudia Marrone/TuttoLegaPro.com
Reggina, Ungaro: "Sempre sentito parte del gruppo. Regaliamoci sogno"

E' stato l'eroe del "Granillo" con un gol da cineteca che ha lanciato gli amaranto al secondo turno playoff. Giuseppe Ungaro al termine del match è così intervenuto in sala stampa: "Io l'uomo della provvidenza? No, è stata la squadra della provvidenza, il cuore della provvidenza. Ieri alla rifinitura ho guardato gli spalti e sembrava di vederli già pieni. Con i miei compagni ci trasmettevamo fiducia. Ho visto un palcoscenico indescrivibile, nulla viene per caso. Ce lo siamo meritato, abbiamo sofferto molto, abbiamo avuto tanti alti e bassi. Continuiamo il nostro cammino, non so dove ci porterà, ma fino alla fine daremo il massimo. Il gol l'ho cercato, sono stato fortunato, ma ho visto il portiere che faceva il passo in avanti. Sul periodo fuori lista, il primo febbraio mi sono detto che sarei rientrato. Ho fatto la scelta di rimanere perché sono legato a questa squadra, questa città, questa città. Non ho mai vissuto i sei mesi che ho vissuto qua, e quello che abbiamo passato lo sappiamo solo noi. Ho lavorato tutti i giorni, mi sono sempre sentito parte della squadra. Non è scontato. Devo ringraziare i miei compagni perché mi hanno fatto sentire sempre parte integrante del gruppo, che è amalgamato alla perfezione. Voglio dedicare questa piccola parentesi anche a Viola, Licastro e Maritato, che sono ugualmente legati a questa maglia. Il gesto di Alessio Viola lo ha fatto per la maglia. Lui ha giocato a Taranto e io sono di Taranto, e forse ci siamo trasmessi determinate emozioni che solo noi possiamo capire. Il gol lo sogno da due giorni ma sono quattro mesi che lavoro per questo e dieci mesi che lavoriamo per questo. L'ho fatto io, lo poteva fare chiunque, ci sentiamo tutti importanti e abbiamo voglia di regalarci e regalare un sogno. In ogni gara ci mettiamo l'anima, in un momento di difficoltà ci siamo rialzati, speriamo di continuare a fare bene".