Rieti nel caos. Trasferta a rischio, ma lo è anche la stagione

18.10.2019 07:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Rieti nel caos. Trasferta a rischio, ma lo è anche la stagione

La bomba è esplosa nel primo pomeriggio di ieri. I giocatori del Rieti non hanno ricevuto entro la scadenza prefissata gli stipendi di luglio e agosto. La squadra ieri non si è allenata e subito si è messa a rischio la trasferta di domenica a Lentini con la Sicula Leonzio. Al momento la situazione è di difficile interpretazione perché il presidente Curci è dimissionario, sebbene secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione la nuova proprietà avrebbe giò individuato il nuovo direttore sportivo, che dovrebbe essere Luigi Pavarese. 

Sempre ieri i giocatori del Rieti hanno incontrato i delegati dell'Assocalciatori. Così Umberto Calcagno a TuttoC: "Abbiamo consigliato ai tesserati le lettere di messa in mora. Che partiranno tempestivamente. Il dato oggettivo è che gli emolumenti del primo bimestre non sono stati pagati, nonostante diversi atleti siano arrivati nel secondo dei due mesi in esame e, di conseguenza, la cifra di cui parliamo non è nemmeno tra le più elevate. Aspettiamo l'ufficialità della Covisoc anche se dai conti in banca dei calciatori è palese che gli stipendi non sono arrivati. Non si può giocare senza essere pagati: è l'impostazione condivisa da tutti: FIGC, Lega Pro, AIC e AIAC".

Sulla vicenda è intervenuto anche il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli: “Dopo un confronto con il Vice Presidente dell’Aic Umberto Calcagno e con la Federazione è stato deciso un coordinamento Lega Pro, Aic e Figc,  anche attraverso controlli della Covisoc, per monitorare attentamente la situazione ed evitare che si ripropongano le incresciose situazioni del passato. Con le nuove normative si utilizzeranno tutti i mezzi a disposizione per garantire la regolarità del campionato a tutela del sistema e dei tesserati. La normativa che riguarda la black-list è tesa a impedire l’ingresso di personaggi equivoci che possano danneggiare il sistema”.

Primo scoglio è capire se la trasferta siciliana si farà. La gara si disputerà, come confermato ancora da Calcagno, se e solo se il club laziale pagherà il viaggio. Già oggi dovrebbero esserci novità in merito, sebbene sulla Serie C aleggia nuovamente lo spettro delle defezioni vissute nello scorso torneo.