Ternana-Avellino, atto quarto. Le probabili formazioni

01.07.2020 11:00 di Matteo Ferri   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Ternana-Avellino, atto quarto. Le probabili formazioni

Lo stadio Libero Liberati di Terni sarà il teatro, questa sera alle 20:30, dell'ennesimo incrocio tra Ternana e Avellino, già avversarie tre volte in questa stagione, l'ultima proprio lo scorso 8 marzo in quella che è poi diventata la giornata conclusiva della stagione regolare. Due i successi irpini, entrambi in campionato, uno per le Fere, che si sono imposti al Partenio-Lombardi in Coppa Italia di Serie C. Quella stessa coppa che ha poi visto la squadra di Gallo arrivare ad un passo dal trionfo, battuta dalla Juventus U23 nella finale di Cesena di sabato scorso e obbligata ad iniziare i playoff fin dal primo turno. Rossoverdi che devono quindi smaltire rapidamente la delusione per un traguardo sfumato sul traguardo e tradurre sul campo gli apprezzamenti di chi, ad inizio stagione, li vedeva tra le favorite per la promozione diretta. Dall'altra parte l'Avellino, obbligato a vincere a tutti i costi per passare il turno ma reduce da una prima parte di 2020 da incorniciare, col passaggio di proprietà che ha restituito solidità ed entusiasmo ad un club in difficoltà dopo appena un anno di vita e una serie di risultati estremamente positivi raccolti dai ragazzi di Capuano. Dal 26 gennaio fino allo stop forzato, i biancoverdi hanno perso soltanto a Bari, raccogliendo quattro pareggi e tre vittorie nelle altre sette gare disputate, risalendo così la classifica fino a scavalcare Vibonese e Viterbese in extremis e agguantare l'ultimo posto playoff. Sedici i precedenti in Umbria tra le due squadre e bilancio quasi in equilibrio, con sei vittorie della squadra di casa, cinque degli ospiti e altrettanti pareggi. Avellino corsara nelle ultime due occasioni, la Ternana non vince contro gli irpini davanti al proprio pubblico dal 4-1 del 26 marzo 2017, con reti di Avenatti, Palombi, Meccariello e Falletti e momentaneo 3-1 di Ardemagni dal dischetto. Arbitra il signor Francesco Meraviglia di Pistoia, che in questa stagione ha diretto le due squadre nella trasferta di Catanzaro (sconfitta per 3-1 per i biancoverdi, successo con lo stesso risultato per i rossoverdi), coadiuvato dagli assistenti Gabriele Nuzzi di Valdarno e Dario Garzelli di Livorno, con Marco Monaldi di Macerata quarto ufficiale. Altri due i precedenti tra la Ternana e il fischietto toscano, uno risalente alla passata stagione (1-1 casalingo contro la Feralpisalò) e uno allo scorso 10 febbraio, quando la rete di Liotti spianò la strada alla fuga del Bari. 

QUI TERNANA - Gallo perde una pedina importante come Palumbo a centrocampo, tra i migliori anche nella sfortunata finale contro la Juventus U23. Per sostituire il regista sono in ballo Damian e Salzano ma le novità potrebbero non finire qui per i rossoverdi. In attacco possibile una chance dal primo minuto per Marilungo, al posto di un Vantaggiato apparso decisamente in ombra a Cesena, in difesa Diakité insidia il posto a Russo come centrale al fianco di Celli.

QUI AVELLINO - Dopo quasi quattro mesi di inattività, la condizione fisica è il vero rebus per Capuano, già certo di non poter contare sugli infortunato Dini e Charpentier e su Sandomenico, il cui prestito dalla Cavese non è stato rinnovato. Quasi certa la conferma del modulo che consentì ai biancoverdi di regolare la Ternana a marzo, il 3-4-1-2, così come la presenza dal primo minuto di buona parte dei giocatori che firmarono quel successo, a partire dal terzetto difensivo composto da Illanes, Laezza e Bertolo. Davanti l'unica punta è l'ex di turno, Albadoro, supportato dalla coppia Micovschi-Izzillo. 

Ecco le probabili formazioni che potrete seguire con il Live Match di TuttoC.com:

Ternana (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi, Diakité, Celli, Mammarella; Paghera, Salzano, Verna ; Partipilo; Ferrante, Marilungo. A disp. Marcone, Tozzo, Furlan, Vantaggiato, Russo, Torromino, Sini, Defendi, Nesta, Bergamelli, Damian, Mucciante. All. Gallo 

Avellino (3-4-1-2): Tonti; Laezza, Morero, Illianes; Celjak, Di Paolantonio, Garofalo, Parisi; Micovski, Izzillo; Albadoro. A disp. Pellecchia, Palmisano, Zullo, Rossetti, Bertolo, Njie, De Marco, Alfageme, Evangelista, Federico, Rizzo. All. Capuano 

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia (assistenti: Nuzzi-Garzelli)