Top & Flop di Bari-Potenza

08.12.2019 20:10 di Nando Armenante   Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
Top & Flop di Bari-Potenza

Vince il Bari. I pugliesi ottengono tre punti importanti nel big-match contro il Potenza e salgono al terzo posto in classifica con 36 punti, al pari proprio dei lucani e della Ternana. Al “San Nicola” termina 2-1 per la squadra di Vivarini.

Basta un tempo ai biancorossi per indirizzare il match dalla propria parte. L’avvio furente porta al vantaggio di Simeri dopo 20 minuti di gioco: su un lancio dalle retrovie di Bianco, il numero 9 si inserisce alle spalle della difesa e di testa buca Breza per l’1-0. Sei minuti più tardi arriva anche il raddoppio: Terrani prende palla dalla sinistra, salta nettamente Coccia e trova l’angolo più lontano alla sinistra dell’estremo difensore del Potenza per il 2-0. La squadra di Raffaele è praticamente inesistente fino a quel momento ma ci pensa Emerson a trovare lo scatto d’orgoglio con un gol meraviglioso al 35’: il brasiliano recupera palla dai 35 metri e fa partire un fendente velenoso che si spegne all’incrocio dei pali. All’intervallo è 2-1 per il Bari.

Il gol segnato nel finale di tempo è un toccasana per il Potenza: Raffaele cambia modulo e i suoi iniziano un assedio per quasi tutto il secondo tempo alla porta di Frattali. Ci provano prima Dettori e Viteritti ma senza esito, poi è Frattali a compiere un miracolo su un colpo di testa di Ricci a botta sicura. Il Bari sparisce praticamente dal campo e arretra vertiginosamente il suo baricentro, rischiando quasi ad ogni occasione. Ancora Frattali è attento su una conclusione di Vuletich poi nel finale Di Cesare sfiora il tris ma Breza salva i suoi.

Nei 4 minuti di recupero non succede altro ed il Bari festeggia un importante successo, sofferto forse anche troppo. Il Potenza esce dal campo a testa alta, ma ancora sconfitto in un match contro una delle squadre di testa.

Come di consueto, ecco i Top & Flop del match:

TOP

Simone Simeri (Bari): Una spina nel fianco per almeno un tempo. Sente molto la partita, in quanto ex della partita e ci tiene a fare bella figura davanti ai suoi vecchi tifosi. Sfiora il vantaggio dopo pochi minuti, ma è bravissimo nell’inserimento al 20’ a beffare la difesa del Potenza e battere Breza. Cala nella ripresa, come tutta la sua squadra, ma è il migliore in campo dei suoi e gli applausi del pubblico lo testimoniano. DECISIVO

Emerson (Potenza): Impressionante il calcio che dà al pallone in occasione del gol dell’1-2. La sua realizzazione ‘sveglia’ la sua squadra dal turbine in cui era entrata per 34 minuti della partita. Peccato che non serva ai fini del risultato, ma il suo gol è sicuramente il più bello della domenica. RISCOSSA (INUTILE)

FLOP

Il secondo tempo (Bari): Dopo una buona prova nella prima frazione, la squadra di Vivarini sparisce quasi completamente dal campo. Gli interventi di Frattali evitano il 2-2 degli ospiti e fino al 40’ non c’è neanche un tiro verso la porta di Breza. Il tecnico dovrà far cambiare registro alla squadra in tal senso. DA RIVEDERE

I primi 30 minuti (Potenza): Sarà convinto anche Raffaele che se la sua squadra fosse scesa in campo prima, sarebbe potuta andare diversamente. I lucani sono sempre in balia dell’avversario nel primo-terzo di gara e subiscono due gol meritatamente. Poi arriva la gemma di Emerson a risvegliare la squadra, ma non basta. FANTASMI