Top & Flop di Bari-Reggina

16.09.2019 22:42 di Andrea Carlino   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Top & Flop di Bari-Reggina

Il big match del San Nicola finisce in parità: 1-1 tra Bari e Reggina. A Carozza risponde Sabbione, un punto per ciascuna squadra dopo una gara vibrante, non spettacolare, ma tirata fino alla fine.

Nel primo tempo, meglio la Reggina che parte bene e al 9' trova il gol con Corazza bravo a mettere dentro da pochi passi sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Male Perrotta nella circostanza. Il Bari fatica a macinare gioco, poche idee per la squadra di Cornacchini che si affida ad Antenucci, peraltro poco servito nella prima frazione: due tiri verso la porta, ma nessun pericolo per Guarna. La Reggina si rifà viva dalle parti di Frattali con Sounas e Reginaldo, ma senza successo.

Nella ripresa, il Bari entra in campo con diverso piglio e si rende subito pericoloso con Antenucci, la Reggina, però, contenuta la sfuriata iniziale dei Galletti, guadagna campo. Girandola di cambi con il Bari che cambia anche modulo (dal 3-5-2 al 3-4-2-1). Il Bari sembrava in difficoltà quando è arrivata la scintilla che ha cambiato tutto: Sabbione mette in rete di testa su azione di calcio d'angolo (qualche perplessità sull'intervento di Perrotta ai danni di Guarna). Finale palpitante con le due squadre che si fronteggiano alla ricerca della rete. Il risultato, però, non cambia. Alla fine un punto per parte. 

Ecco i top&flop del posticipo di Serie C:

Top

Corazza (Reggina) - L'attaccante si dimostra in forma: già quattro reti in questo inizio di stagione. Dà tutto fin quando rimane in campo, letale sotto porta, si intende bene con Reginaldo. Denis dovrà impegnarsi molto per togliergli il posto. ON FIRE

Sabbione e Awua (Bari) - Se il suo compagno Perrotta dimostra di essere svagato in più di un'occasione, l'ex Carpi, invece, rimedia ed è bravo e caparbio in occasione del gol dell'1-1, giusto premio per una prova di sostanza. Il centrocampista, invece, uno dei più giovani in campo, dà saggio delle sue qualità. Prende per mano la squadra nel momento più delicato, davvero buona la prova per l'ex Spezia. DECISIVI

Flop

Ferrari (Bari) - Eroe contro il Rieti (entrato a gara in corso ha cambiato il match), spreca una grande chance nel big match di stasera: pochi guizzi, un'intesa ancora da affinare con Antenucci. Solo un guizzo nella ripresa, poi esce visibilmente contrariato. POLVERI BAGNATE

Rubin (Reggina) - Si tiene basso sulla fascia, poche possibilità di spinta. Si fa anche ammonire nella ripresa. La sua esperienza, comunque, sarà necessaria durante tutta la stagione. RIMANDATO