Top & Flop di Catania-Bisceglie

02.12.2020 20:28 di Dario Conti   Vedi letture
Top & Flop di Catania-Bisceglie
TMW/TuttoC.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Continua il momento positivo del Catania: al "Nobile" di Lentini, gli etnei vincono il recupero della decima giornata, rifilando un tris di reti al Bisceglie (3-0). Partenza lanciata dei padroni di casa, che la sbloccano dopo 4’, grazie al colpo di testa di Sarao su corner dalla sinistra di Maldonado. Gli ospiti tentano di raddrizzare il match con le occasioni di Maimone e Musso, ma prima del riposo arriva la doccia gelata con il potente diagonale di Calapai ancora su assist dello stesso centrocampista. Nella ripresa mister Bucaro effettua subito un triplo cambio, ma il nervosismo diventa il vero protagonista, con il tecnico siciliano e Musso che vengono espulsi dal signor Bordin: il primo per un eccesso di proteste, il secondo per somma di ammonizioni. Ci prova Sartore a raddrizzare il risultato, con qualche iniziativa personale, ma Confente risponde presente. Il Catania trova ampi spazi e nel finale, con un po’ di fortuna, firma anche il tris, con l’autorete sfortunata di Priola dopo un’incredibile carambola sul doppio tentativo di Biondi. Il Catania sale a 19 punti in classifica e raggiunge il Catanzaro. Il Bisceglie rimane a 10, ma ha altre due partite da recuperare contro Avellino e Casertana. Ecco i top & flop del match:  

TOP

Maldonado, Calapai e Sarao (Catania): su due delle tre reti c’è lo zampino del centrocampista ecuadoriano: al 4’ calcia un perfetto corner per la testa di Sarao, al 42’ è ottima l’apertura per il destro fulminante di Calapai. Lo stesso terzino punge molto sulla fascia insieme a Pinto, fornendo palloni interessanti per i compagni. L’attaccante lavora molto per la squadra, ma il suo gol in apertura è importante nell’economia della gara. ASSIST-MAN, DEVASTANTE, CINICO.  

Maimone e Sartore (Bisceglie): nel primo tempo è il centrocampista, ex Sicula Leonzio, il più propositivo tra gli ospiti, con due conclusioni che non hanno esito positivo. Entra col piglio giusto invece l’attaccante rispetto ad un anonimo Padulano. PROPOSITIVI.

FLOP

Nessuno (Catania): nessuna sbavatura, partita in cassaforte già dopo i primi 45’, nonostante un buon Bisceglie. L’espulsione di Musso al 58' spiana la strada al terzo gol, fortunato, e al secondo successo consecutivo. Approccio e interpretazione della gara perfetti. ORDINATI E CINICI.  

Secondo tempo (Bisceglie): i pugliesi vanno all’intervallo sotto di due reti, ma nel secondo tempo pagano qualcosa a livello mentale. Prima viene allontanato il tecnico Bucaro, che dopo le proteste accenna quasi una manata a Sarao. Musso fa il resto, rimediando il secondo giallo e lasciando la sua squadra in dieci nell’ultima mezz’ora. NERVI TESI.