Top & Flop di Sorrento-Picerno

11.02.2024 20:55 di Emmanuele Sorrentino   vedi letture
Emmanuele Esposito, Picerno
TMW/TuttoC.com
Emmanuele Esposito, Picerno
© foto di Giuseppe Scialla

Picerno corsaro al "Viviani" di Potenza: Sorrento battuto 2-0, grazie alle reti di Murano e Albertini. Gli uomini di mister Longo rispondono alla Juve Stabia, rendendo ancor più avvincente questo campionato che vede i lucani al secondo posto del girone C di Serie C Now.

Partenza sprint del Picerno, che dopo appena 8' sblocca il match: traversone di Emmanuele Esposito sul secondo palo per l'inzuccata vincente di Murano, che realizza la sua diciassettesima rete stagionale. La risposta del Sorrento arriva poco prima del quarto d'ora con un calcio di punizione velenoso di De Francesco che sibila l'incrocio dei pali alla sinistra di Summa. Al 20' un'occasione per parte: prima Murano, servito da Gallo, ci prova con il destro dal limite, Del Sorbo è attento; poi ci prova Riccardi con la punta, pescato con un preciso filtrante, Summa si rifugia in corner. Siora il pari il Sorrento alla mezz'ora con un'azione sviluppata da un calcio d'angolo, De Francesco sul primo palo per il colpo di testa di Fusco che si stampa sul palo. Tegola per il Picerno a pochi minuti dalla fine della prima frazione: si fa male De Ciancio, problemi alla coscia sinistra; in campo Pitarresi. Nel recupero, spizzata di Kolaj sugli sviluppi di un corner, respinge Summa.

Ripresa dai ritmi non particolarmente alti; il match si infiamma al 60' con un traversone dalla sinistra di Kolaj per l'inzuccata di Badje, il quale trova la deviazione di Biasiol sulla traiettoria e con la sfera che termina sul palo, il secondo del match per il Sorrento. Mister Maiuri si gioca le carte Vitale e Martignago al posto di Riccardi e Kolaj. Il Sorrento è padrfone del campo, ma non riesce a trovare lo spiraglio giusto per pareggiare la gara. Al 73' punizione al limite di De Francesco con la sfera che sorvola la traversa. I rispettivi tecnici si giocano tutti e cinque i cambi a disposizione; i costieri le provano tutte per trovare un insperato pari All'86' Blondett sugli sviluppi di un corner mette la sfera troppo centrale, Summa fa buona guardia. Nel quarto dei quattro minuti di recupero, il Picerno raddoppia: nel forcing finale del Sorrento con la difesa sbilanciata, Santarcangelo lavora un buon pallone sulla corsia mancina e serve l'accorrente Albertini, che insacca alle spalle di Del Sorbo per il definitivo 0-2. Per l'ex Cesena si tratta della seconda rete stagionale.

Sesto risultato utile di fila per la formazione di mister Longo, che centra la terza vittoria consecutiva rispondendo alla Juve Stabia, che nel pomeriggio ha battuto il Monopoli. Lucani distanti sempre sei lunghezze dalle vespe. Dopo sette risultati utili di fila, cade al "Viviani" il Sorrento di mister Maiuri, che rimedia così la nona sconfitta stagionale, facendosi agganciare dall'Audace Cerignola all'ottavo posto, dopo il pari maturato in casa contro il Taranto.
Mercoledì 14 di scena il turno infrasettimanale con il Sorrento che farà visita al Messina, nel match in programma alle ore 18.30; il Picerno, invece, ospita giovedì 15 il Crotone al "Curcio" con fischio di inizio previsto per le ore 18.30.

Ecco i Top & Flop del match:

TOP

Francesco Fusco (Sorrento): il difensore rossonero è provvidenziale in diverse occasioni, sfiorando l'impresa con una potenziale rete negata solamente dal palo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. E' attento in ogni circostanza, riuscendo a trovare anche le sue buone occasioni da rete. GIGANTE

Emmanuele Esposito (Picerno): gara decisamente positiva per la punta classe 1991, che sugella la sua convincente prestazione con un assist per la rete decisiva di Murano. Si fa notare per la maggiore verve in campo, seminando il panico nella difesa avversaria. PERICOLOSO 

FLOP

La sfortuna del Sorrento: due pali, uno per tempo, prima con Fusco e poi con Badje. I rossoneri le provano tutte ma devono fare i conti con la sfortuna. La rete non arriva e per i costieri tanto rammarico. SFORTUNATI

Diego Albadoro (Picerno): l'attaccante napoletano non ha un impatto eccezionale sul match; con il passare dei minuti poi cala vistosamente, facendosi vedere a sprazzi. IMPALPABILE

RIVIVI LE EMOZIONI DEL MATCH!