INTERVISTA TC - Ag. Fedato: "Sta facendo bene, ci sono contatti"

07.12.2019 19:10 di Antonino Sergi   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
INTERVISTA TC - Ag. Fedato: "Sta facendo bene, ci sono contatti"

Promozione in Serie B con la maglia del Trapani nello scorso campionato, un trascorso in club importanti specie in serie cadetta. Francesco Fedato è ripartito dal Gozzano a fine estate ed è uno dei grandi protagonisti della prima parte di stagione della squadra di Sassarini. Ai microfoni di TuttoC.com è intervenuto il procuratore dell'ex Bari, Matteo Coscia.

Dopo Piacenza e Trapani, com'è nata l'idea Gozzano?
"Noi abbiamo iniziato a seguire Francesco da metà estate, perdendo anche del tempo utile per poter lavorare. Quando c'è stata l'opportunità di Gozzano non abbiamo esitato, l'idea nostra era portare il ragazzo in un posto dove fosse al centro del progetto. Hanno dimostrato entusiasmo nell'accogliere Fedato e spero che per lui possa essere l'anno del riscatto. Lo scorso anno non aveva giocato con continuità, cercavamo un posto dove fosse al centro del villaggio. Il suo rendimento è molto importante fin qui. Ha saltato le prime sei partite, ha più valore quello che sta facendo".

Il rendimento di questa prima parte di stagione ha sicuramente stimolato interessamenti per Fedato quando manca poco al mercato?
"Ci sono degli interessamenti, non scopriamo adesso il valore di Fedato. In molti forse pensavano non avesse più la fame, in questa parentesi di Gozzano sta facendo capire a tutti che ha voglia di dire la sua. Ci sono delle chiamate e dei contatti. Siamo lieti ed onorati dove siamo adesso, c'è un allenatore di cui se ne sentirà parlare in futuro. Nel mercato non si può dare nulla di scontato. In caso di offerta concreta ci confronteremo con società e con il ragazzo per trovare la giusta soluzione".

Dal Gozzano al Gubbio, pochissimo spazio per Battista dopo l'arrivo in panchina di Torrente.
"Ignazio è stato penalizzato dal cambio in panchina, il nuovo mister ha adottato un altro modulo e lui che è un esterno puro sta trovando poco spazio. L'idea con la società è di trovare una collocazione che renda merito ad un calciatore di indubbio valore. Ripeto, di comune accordo con la società troveremo la soluzione migliore. E' un giocatore che è già attenzionato. L'importante è l'aspetto tecnico con un allenatore con il quale si possa esprimere e nei due anni a Gubbio non ha mai trovato la giusta continuità".