INTERVISTA TC - Ag. Iuliano: "Fino a giugno darà tutto per il Catanzaro"

06.02.2020 21:00 di Antonino Sergi   Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
INTERVISTA TC - Ag. Iuliano: "Fino a giugno darà tutto per il Catanzaro"

Dopo sei mesi dall'ultima volta, Alvaro Iuliano è tornato a vestire la maglia del Catanzaro. Il centrocampista brasiliano è passato in prestito dal Potenza ai calabresi, a questo proposito è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com l'agente Claudio Laganà.

Quando avete pensato si potesse tornare a Catanzaro?
"La possibilità di tornare a Catanzaro è nata durante le festività Natalizie. Sia da parte del club che del giocatore c’era la volontà di riprendere un rapporto che tanto aveva funzionato nella passata stagione. Alvaro a Catanzaro è stato benissimo la scorsa stagione e appena si è presentata la possibilità non se l’è fatta sfuggire soprattutto dopo il ritorno di Auteri".

Un prestito di sei mesi soltanto, c'è la possibilità che l'avventura possa proseguire anche nella prossima stagione?
"Alvaro ha un contratto col Potenza fino al 2021. In questo momento l’obiettivo è fare una grande seconda parte di stagione dando tutto per il Catanzaro poi a giugno si tireranno le somme".

Una cessione a gennaio, cosa non ha funzionato a Potenza?
"Francamente non credo che ci sia qualcosa che non abbia funzionato . Il Potenza è un grande club ed è allenato da uno degli allenatori più promettenti di tutta la serie C. Pur non essendo stato un titolare fisso Iuliano ha giocato praticamente tutte le partite facendosi sempre trovare pronto. Per cui la sua prima parte di stagione è stata comunque positiva, ovviamente punterà a fare ancora meglio ora che è a Catanzaro".

Una domanda su Blaze, é rimasto a Rende ma in scadenza. Ci sono diversi estimatori per lui.
"Blaze ha un mercato importante già lo scorso anno poteva trasferirsi ad Alessandria mentre in questa stagione si erano fatti vivi Monopoli e Potenza. Il club ha preferito puntare su di lui e non lasciarlo partire per cui al momento il ragazzo punta a chiudere questo triennio portando il Rende alla salvezza. A giugno poinsi vedrà".