INTERVISTA TC - Ag. Martinelli: "Rimanere a Lucca. Bei? Piace a molti club"

12.01.2019 07:30 di Stefano Scarpetti  articolo letto 1534 volte
Pallone, foto d'archivio
© foto di Andrea Rosito
Pallone, foto d'archivio

Da ormai dieci giorni ha preso il via la sessione invernale di calciomercato. TuttoC.com ha intervistato l'agente Gianfranco Cicchetti, al quale abbiamo chiesto la situazione di alcuni suoi assistiti e se ci sono possibilità che gli stessi possano cambiare casacca o meno.

Come possiamo definire questa finestra di calciomercato?
Sinceramente fin dai primi giorni è stata subito scoppiettante, io non mi aspettavo ci fossero così tanti colpi viste le ristrettezze in cui ci troviamo. Il merito è del Monza, capace di fare molti colpi producendo una sorta di effetto a cascata sugli altri club. Mi attendo altre mosse, soprattutto nel Girone B che a mio avviso è quello qualitativamente più valido”.

Fra i suoi assistiti c'è il difensore della Lucchese Martinelli: date le ultime vissute a Lucca, è in dubbio la sua permanenza in Toscana? 
“A livello tecnico non ci sarebbero problemi, stanno facendo un grande campionato nonostante la pesante penalizzazione. Se rimangono Arnaldo Moriconi, Antonio Obbedio e il tecnico Gianfranco Favarin rimaniamo anche noi, in caso contrario ci guardiamo intorno, ci sono molti club interessati e credo non ci sarebbero difficoltà a trovare una sistemazione”.

Scendiamo al Girone C, nel Monopoli ci sono due giocatori che segue: Bei e Donnarumma, che stanno facendo molto bene.
Donnarumma è sicuramente uno dei migliori difensori della categoria, sta facendo bene al punto di attirare le attenzioni di club anche di categoria superiore. Tuttavia la nostra intenzione è di rimanere a Monopoli fino a giugno. Anche per Bei molte squadre hanno mostrato interesse, è probabile che si riesca a trovare una soluzione per il calciatore".

Buona parte di stagione anche per il portiere Crispino del Bisceglie e Bonetto della Reggina.
Crispino ha mostrato il suo valore in categoria, la mia speranza è che possa fare il salto di qualità, senza nulla togliere al Bisceglie abile a valorizzarlo nel migliore dei modi. Bonetto ha due anni di contratto con la Reggina, è vero che adesso c'è stato il cambio di proprietà ma l'intenzione è di rimanere in riva allo Stretto. Ovviamente se arrivasse l'occasione la valuteremo. Mentre Mario Coppola sta facendo bene a Potenza, è un pupillo del patron Calata e cercheremo di prolungare il contratto, è il simbolo di chi ha fatto la gavetta".

Ci sono anche elementi svincolati e provenienti da esperienze all'estero che potrebbero tornare in serie C?
"Walter Zullo, si sta allenando con l'Avellino per trovare la condizione migliore. Lo scorso anno ha fatto una buona stagione e adesso per lui sono arrivate alcune offerte, quindi valutiamo la migliore situazione per il futuro professionale del calciatore. Mansi e Sammartino sono a Malta, rispettivamente con le casacche del Quormi e del Mosta, anche se Masi ma è di proprietà del Chievo. Per entrambi ci sono delle richieste, quindi è possibile un loro ritorno in patria con club di terza serie".

Lei ha giocatori anche in serie D, ci sono giocatori pronti per il salto di categoria?
Assolutamente si, faccio nomi di due attaccanti: Debeliuje dell'Este e Calabrese del Castelfidardo. Entrambi hanno siglato otto reti ed hanno tutte le possibilità di passare di categoria anche in questa sessione di mercato”.