INTERVISTA TC - Bertotto: "Reggiana sorpresa. 3 retrocessioni inaspettate"

25.07.2020 10:30 di Raffaella Bon   Vedi letture
Valerio Bertotto
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Valerio Bertotto

Al termine della stagione di Serie C, Valerio Bertotto, ex allenatore di Viterbese e Pistoiese, ha fatto il punto sui verdetti ai microfoni di TuttoC.com.

Si aspettava la promozione di Monza, Vicenza, Reggina ed infine Reggiana?
"Quelle di Vicenza e Monza si, la Reggina aveva ottime chance (nonostante nel girone ci fosse il Bari) e si è confermata, la Reggiana è stata davvero brava in un girone difficile con squadre molto attrezzate".

Quale quindi la sorpresa?
"Credo Reggiana".

Per quanto riguarda le retrocessioni invece?
"Forse inaspettate le tre società con più storia, quindi quelle di Rimini, Ravenna e Giana Erminio".

Pensa che ci sarà squadre che non riusciranno ad iscriversi?
"La Lega Pro ha un Presidente che stimo moltissimo, avendo avuto il piacere di lavorare con lui per 3 anni, so che la mission è quella di creare presupposti di sostenibilità, se c’è qualcuno che può riuscirci per capacità ed idee quello è di sicuro Francesco Ghirelli".

Come giudica il campionato delle sue ex squadre?
"La Pistoiese ha terminato a metà classifica, quindi è stato un campionato tranquillo; la Viterbese anche. Il Bassano purtroppo non c’è più ed il Messina neppure".

Quale il suo futuro?
"Sono stanco di stare alla finestra, allenare è la mia vita, ritengo di aver fatto bene ogni volta sono stato chiamato, è ora di tornare a fare ciò che amo di più, in Italia o all’estero".