INTERVISTA TC - Bulevardi: "Al Legnago col fuoco dentro"

15.10.2020 19:00 di Giacomo Principato   Vedi letture
© foto di Francesco Inzitari/ILoveGiana
INTERVISTA TC - Bulevardi: "Al Legnago col fuoco dentro"

Una nuova tappa nella carriera di Danilo Bulevardi che ricarica le pile e sceglie il Legnago con l'obiettivo di ripartire al massimo e mettersi alle spalle gli anni difficili. A 25 anni l'occasione per rilanciarsi guidando i veneti sorpresa del Girone B a suon di buone prestazioni, dinamismo e battaglia in mezzo al campo. "Sono molto contento di questo inizio di campionato - dice ai microfoni di TuttoC.com -. Sono arrivato con tanta motivazione e tanta fame per poter dare una grande mano alla squadra e dimostrare di credere ancora nel poter arrivare più lontano possibile". 

Nel frattempo il Legnago vola in classifica. 

"È solo l’inizio, ma siamo sulla strada giusta. C’è tanta voglia di emergere e di fare bene. Il gruppo unito ti aiuta a lavorare bene e sodo per raggiungere buoni traguardi. Sono arrivato da poco e credo che questa società e questo gruppo possano togliersi tante soddisfazioni".

Testa fissa alla salvezza, com'è giusto che sia. Con questo avvio però si può anche sognare qualcosa in più. Ci pensate?

"Siamo una squadra umile, che corre e si sacrifica tanto. Ci si aiuta molto e questo fa la differenza. Dobbiamo pensare a fare più punti possibile partita dopo partita. Il nostro obiettivo è la salvezza ma sognare non costa nulla, basta starci con la testa e con il cuore. Massima umiltà!".

Che errori non dovrete commettere da qui alle prossime giornate?

"Sicuramente è un campionato difficile, ci sono squadre ben attrezzate. Abbiamo una rosa molto giovane, noi più grandi cerchiamo di portare un po' di esperienza in più. La cosa fondamentale è stare sempre concentrati su ogni pallone e situazione, oltre che sbagliare il meno possibile e giocare spensierati. E il mister ci mette nelle condizioni giuste per farlo". 

A proposito, nel prossimo turno affrontate il Padova. Sono loro i candidati alla vittoria finale?

"Il Padova ha giocatori importanti, ne conosco alcuni, è sicuramente una delle favorite. Spero che possa fare questo salto, lì ci sono persone che meritano categorie importanti come il mio migliore amico Saber. Ma noi andremo lì con il sangue negli occhi, vogliamo fare bene e continuare su questa strada". 

Veniva da anni difficili, per lei il Legnago è una grossa opportunità di rilancio.

"Si. Ho passato due anni un po' particolari. Adesso sto bene, sono più carico e motivato che mai e credo che Legnago sia una grossa opportunità per fare bene. Darò tutto me stesso per la società e per il gruppo. Ho il fuoco dentro, ho una voglia di emergere che va oltre tutto. E con tutte le mie forze ci proverò e crederò".